lunedì, 11 dicembre, 2017
Sei qui: Home / Attualità / DAL MONDO / Carlo Terron / Carlo Terron : Cronologia della vita

Carlo Terron : Cronologia della vita

Ritratto di Carlo Terron. Ritratto di Carlo Terron.

La presente cronologia è stata realizzata con il contributo della signora Maria Teresa Terron.  

1910
11 aprile, Carlo Terron nasce a Verona, primogenito di Antonio Terron, commerciante, e Pia Pierina; dopo qualche anno nasce la sorella Maria Teresa, che vivrà con il fratello per tutta la vita.

1924
Si iscrive al Liceo scientifico di Verona. Gli anni del liceo vedono l'inizio della collaborazione, come critico teatrale e d'opera, all'Arena di Verona. Con due saggi sulla difesa del vernacolo a teatro e sul melodramma (come unico vero teatro italiano) vince i "Littoriali della Gioventù".

1934
Il padre Antonio è colto da un ictus che lo costringerà "in una poltrona", privo di mobilità e di parola, fino alla morte.

1933
Si laurea in Medicina all'Università di Padova, con specializzazione in Malattie Nervose. Subito dopo diviene primario dell'Ospedale Psichiatrico di Verona.

1939
Viene chiamato come sottotenente medico all'ospedale militare di Verona. In seguito partecipa alla guerra d'Albania come ufficiale medico e pone le basi per la creazione del reparto psichiatrico dell'ospedale di Tirana.

1942
Viene fatto prigioniero dai tedeschi, ma nel viaggio verso la Germania, durante una sosta a Trieste, riesce a fuggire. Il 22 settembre alle cinque di mattina riabbraccia i famigliari. La guerra, però, continua ad infliggere i suoi colpi: una bomba distruggerà la casa dei Terron, costringendo l'intera famiglia a trasferirsi negli appartamenti del manicomio riservati ai medici e ai loro famigliari.

1944
Muore il padre.

1945
Giugno, Carlo si trasferisce a Milano su invito di Aldo Palazzi per collaborare al Tempo. La madre e la sorella lo raggiungeranno nel gennaio del 1946. Nel periodo di intensa produzione critica e teatrale che succede a questa prima proposta, Terron non abbandona l'attività di medico lavorando alla mutua di Piazza Firenze. Diventerà successivamente redattore del Corriere della Sera e collaboratore al mensile La lettura.

1947
Inizia la collaborazione al Corriere di Milano, diretto da Filippo Sacchi.

1949
Vince il Premio Riccione con la commedia Giuditta, che lo inserirà a pieno titolo nell'ambiente del teatro. Comincia la collaborazione al Corriere Lombardo e a Sipario; collabora anche a Il Dramma.

1952
Viene chiamato da Sergio Pugliese a partecipare alla creazione della Televisione italiana. Compirà parecchi viaggi a Londra e Parigi, dove la televisione era già attiva.

1954
Lavora in TV come direttore del settore prosa e musica, rimanendovi fino al trasferimento della sede da Milano a Roma. Negli stessi anni partecipa come membro della commissione giudicante al Premio Renato Simoni, istituito dai comuni di Verona e Milano in memoria del grande critico e attribuito a personalità di fama.

1955
Comincia la collaborazione al quotidiano La Notte che avrà termine nel 1977.

1960
Vince il Premio IDI, assegnato in occasione del convegno dell'Istituto del Dramma Italiano, con la commedia Lavinia tra i dannati.

1961
Viene pubblicato il primo volume di raccolta delle sue opere con il titolo Teatro.

1962
Dirige per due anni il teatro di Palazzo Durini a Milano; ne rinnova il repertorio inserendo nei programmi notevoli novità italiane e straniere.

1964
Muore la madre.

1968
Maggio, si trova ad Ankara (Turchia) per recensire l'Enrico IV; ivi subisce il primo attacco di angina pectoris.

1971
Viene pubblicato il secondo volume che raccoglie i nuovi drammi.

1972
Terron viene operato al cuore dal prof. Hahn di Losanna; l'intervento avrà esito positivo.

1989
Viene pubblicato il terzo volume di raccolta delle sue opere con il titolo Commedie da applaudire, commedie da fischiare.

1990
Vengono pubblicate le sue ultime commedie nel volume Gli Alieni (Tre commedie corsare).

1991
16 luglio, Carlo Terron si spegne all'Ospedale Fatebenefratelli di Milano.

Letto 4823 volte Ultima modifica il Venerdì, 21 Dicembre 2012 12:11
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.