domenica, 16 giugno, 2019
Sei qui: Home / Attualità / DAL MONDO / Visualizza articoli per tag: Anna Martinenghi
Mercoledì, 18 Dicembre 2013
Pubblicato in Sinopsi testi

HABLA CON EVA
Studio teatrale liberamente tratto dal film "Eva contro Eva" - omaggio a Pedro Almodovar, da un'idea di Nevia Martén - testo di Anna Martinenghi

La storia del film “Eva contro Eva” rivive nell’adattamento teatrale per soli tre personaggi (il narratore – Albah e Eva) e una comparsa; ma non si tratta di una riduzione, bensì di una “moltiplicazione”. Ogni personaggio presenta la sua “duplice” faccia, mettendo in scena le sue maschere. La precarietà della vita, i suoi meccanismi effimeri e crudeli si riversano nello specchio del mondo dello spettacolo, dove notorietà e successo durano un attimo, minacciati e consumati dalle novità.
La storia è raccontata da una voce fuori campo: un narratore-intermediario fra spettatore e spettacolo. L’attrice teatrale Albah Divina, all’apice del successo, sente la sua carriera minacciata dalle prezzemoline di turno, che le vengono continuamente raccomandate da personaggi importanti, giovani che aspirano solo alla popolarità e non hanno amore per il teatro e nessuna intenzione di sacrificare la propria vita per la carriera, come lei ha fatto.
Per questo, quando “Evaristo”, attore giovane e appassionato, bussa alla sua porta, presentandosi come “Eva” (perché il suo nome gli fa orrore) dimostrando una sconfinata ammirazione nei suoi confronti e raccontandole quante difficoltà e pregiudizi ha dovuto superare nell’ambiente teatrale da attore omosessuale per ottenere lo stage presso di lei, Albah cederà alle sue lusinghe, senza sentirsi minacciata da quel ragazzo, che considera pur sempre un uomo.
In realtà Eva non è altro che un’arrivista senza scrupoli, che ha imbrogliato per ottenere lo stage con Albah e che vuole solo sfruttare e approfittare del suo nome e della sua fama, accelerando il suo declino per toglierla di mezzo e prenderne il posto. La storia si ripete: nel momento del trionfo di Eva, un bellissimo giovane attore, busserà alla sua porta, pronto a fare quel che Eva ha fatto ad Albah. E’ in questo frangente che il narratore entrerà in scena svelando che la storia che ha raccontato finora con distacco è la sua storia: Eva gli ha rubato il posto che era destinato a lui nello stage con Albah e questa è la sua vendetta. Il successo dura un attimo e c’è sempre qualcuno di più giovane, bello e spietato disposto ad approfittarne.

N.B. Trattandosi di un “omaggio ad Almodovar”, che ha fatto del “meta-linguaggio” il “suo linguaggio”, sono state utilizzate battute originali tratte dai film del regista spagnolo integrate con battute originali dal film “Eva contro Eva” tutte evidenziate in neretto in copione.

Mercoledì, 18 Dicembre 2013
Pubblicato in Autori

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.