giovedì, 22 agosto, 2019
Sei qui: Home / Recensioni / Rassegna Festival / SIENA Felice conclusione con IN-BOX DAL VIVO, festival a sostegno del teatro emergente. -di Mario Mattia Giorgetti

SIENA Felice conclusione con IN-BOX DAL VIVO, festival a sostegno del teatro emergente. -di Mario Mattia Giorgetti

"La Classe" del gruppo CrAnPi, regia Fabiana Iacozzilli. Foto Tiziana Tomasulo "La Classe" del gruppo CrAnPi, regia Fabiana Iacozzilli. Foto Tiziana Tomasulo

SIENA
Felice conclusione con IN-BOX DAL VIVO,
festival a sostegno del teatro emergente
di Mario Mattia Giorgetti

Siamo a Siena dove si è conclusa dal 20 al 25 maggio, la sesta edizione del Festival In-Box dal Vivo, promossa e organizzata da Straligut Teatro, associazione culturale, capitanata da Francesco Perrone e Fabrizio Trisciani, che ha creato una rete di sostegno del teatro emergente italiano, dando lavoro con repliche e riconoscendone la dignità economica con cachet.
Siamo venuti a curiosare gli ultimi due giorni di pieno lavoro, una intensa maratona a cui hanno partecipato operatori teatrali, attori, giornalisti, e pubblico locale.
La cronaca: il 24 maggio, alle 14,30, spettacolo "46 tentativi di lettera al figlio" nel teatro del Costone: un monologo comprensivo lettere scritte dal padre al figlio sul senso della vita, giocato tutto sulla caratterizzazione vocale e gestuale, molto ben articolata, dall'attore e autore del testo Claudio Morici, rapportandosi con tanti giocattoli posti ai suoi piedi, mentre, lui, impalato davanti al microfono su asta, agiva nella sua narrazione. Alle 16 al Teatro dei Rozzi, spettacolo "Aplod", produzione Fartagnan Teatro della Lombardia, dove quattro giovani attori, bravi nel muoversi ma deboli nelle voci (Federico Antonello, Michele Fedele, Matteo Giacotto e Giacomo Vigentini), hanno snocciolato le proprie capacita pantomimiche dipanando una strana storia, dal titolo, appunto, Aplod, scritta da Rodolfo Ciulla, sui pericoli derivanti dalla rete web, dove si creano video pirata; alle 21,30, al Teatro dei Rinnovati il gruppo CrAnPi ha presentato "La Classe", un originale spettacolo che vede interagire gli attori che muovono le marionette, elementi scenografici, con perfetto sincronismo, dando vita ad una storia centrata su un personaggio della memoria, di una maestra e suora di nome Suor Lidia, ideato e diretto da Fabiana Iacozzilli, in collaborazione con attori e animatori delle marionette (Michela Aiello, Andrei Balan, Antonia D'Amore, Fabiana Iacozzilli, Francesco Meloni, Marta Meneghetti) dando vita ad uno spettacolo poetico e ricco di magia; il 25 maggio al mattino, ore 11,30, spettacolo "Maze", una ricca performance dove tre giovani ragazze di nero vestite si muovono al buio del palcoscenico, popolato di tanti elementi, sculture e corpi tridimensionali in miniatura, che venivano proiettati come ombre cinesi su un grande schermo, offrendo tante belle suggestioni. Uno spettacolo fatto d'immagini e musica di sottofondo, senza parole, che il giovane pubblico presente ha molto gradito con lunghi applausi.
E dopo un'ora dal termine della recita, i due direttori, Francesco Perrone e Fabrizio Trisciano, hanno dato luogo alla premiazione dei vincitori, che, come prevede il bando, riceveranno in premio repliche degli spettacoli da parte dei soggetti partecipanti al progetto, con tanto di garantito economico.
I premi assegnati: 18 repliche sul territorio a "La classe" e altre recite alle compagnia classificate.
Dobbiamo convenire che questa Associazione Straligut Teatro con poche risorse economiche elargite dal Ministero dello Spettacolo, dalla Regione Toscana, dagli operatori aderenti al bando e con la disponibilità logistica del Comune di Siena e convenzioni con servizi sociali di Siena, ha messo in piedi un sistema di grande aiuto distributivo e promozionale verso le compagnie emergenti e prive di sostegni economici da parte degli enti preposti alla cultura.

Ultima modifica il Domenica, 26 Maggio 2019 21:19

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.