martedì, 27 giugno, 2017
Sei qui: Home / B / ROBERTO BOLLE AND FRIENDS 2016

ROBERTO BOLLE AND FRIENDS 2016

Roberto Bolle Roberto Bolle

Produzione: ARTEDANZA s.r.l.
Interpreti: Roberto Bolle, Daniil Simkin, Skylar Brandt, Misa Kuranaga, Alicia Amatriain, Daniel C. Camargo, Davide Dato
Light designer: Valerio Tiberi
Trieste, Politeama Rossetti, 29 dicembre 2016

www.Sipario.it, 1 gennaio 2017

Un Gala di danza che non ha pari per prestigio e capacità di richiamo di pubblico. Una tradizione che si rinnova negli anni con sempre eclatante successo e teatri subito sold out. Il riferimento è naturalmente al fenomeno Bolle and Friends, un evento spettacolare magico, dove étoiles e principal dancers internazionali si incontrano nel nome dell'amicizia e dell'arte, interpretando pagine coreografiche di un programma imprevedibile eppur emotivamente intenso.
L'edizione 2016 pensata per Trieste, ospitata al Politeama Rossetti con un tutto esaurito nella cornice suggestiva delle ultime tre serate dell'anno, si è distinta per l'afflato coinvolgente tra gli ospiti e la vis ironica e poliedrica del "padrone di casa", nonché direttore artistico della manifestazione. Roberto Bolle ancora una volta ha saputo esaltare la musa coreutica, lasciandosi ispirare dalla bellezza acronica dei noti numeri classici (Il Corsaro, Don Chisciotte e Lo Schiaccianoci) e dalle malie più moderne e contemporanee (Ballet 101 e Pacopepepluto), attraendo gli spettatori altresì con novità fascinose (Arepo di Béjart e Onegin di Cranko). Bolle ha aperto la performance con la scanzonata e complessa architettura del Ballet 101 di Eric Gautier che destabilizza le posizioni del balletto classico, partendo dalle cinque di base, per crearne poi cento in sequenza e combinarle in modo dinamico e senza sistematicità in una faticosa coreografia. La fisicità inarrivabile del danzatore e la sua capacità di memorizzare i movimenti ha suscitato stupore e divertimento fino all'annichilente ultima posizione. Più sofferto invece lo struggente incontro tra Tatjana e Onegin firmato da John Cranko, per la prima volta accanto ad Alicia Amatriain (Stuttgart Ballet), cui è seguita l'armonia olimpica e tecnica di Spring Waters (creazione del russo Asaf Messerer su musica di Rachmaninoff) raggiunta con la partner Skylar Brandt (American Ballet Theatre), per finire con un irriverente Grand Pas de Deux su musica di Rossini interpretato con comicità assieme alla Amatriain al fine di sfatare simpaticamente l'allure algida dello stile accademico.
I sei friends di fama mondiale che hanno condiviso con l'étoile l'espressione tersicorea più alta hanno brillato per equilibro e personale talento interpretativo. Oltre alle presenze femminili già citate, vanno ricordati Misa Kuranaga (Boston Ballet), in coppia nelle highlights più aeree del Don Chisciotte (Petipa) con la star Daniil Simkin (American Ballet Theatre), virtuoso quest'ultimo di altissimo livello anche nel repertorio più moderno con uno strabiliante ed austero Pacopepepluto (ideato da Alejandro Cerrudo con le canzoni suadenti di Dean Martin). E ancora Daniel Camargo (Dutch National Ballet di Amsterdam) scisso tra potenzialità ed impedimenti e alla ricerca di un raggio di luce nel vibrante assolo Firebreather (coreografia di Kozielka su note di Einaudi) e Davide Dato (Wiener Staatsoper), semplicemente perfetto nello stile di Béjart.
Applausi scroscianti, incornciati da un bis energico declinato sul rock leggendario dei Queen (We will rock you), per un'esaltante festa della danza.

Elena Pousché

Ultima modifica il Lunedì, 02 Gennaio 2017 16:05

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

Twitter Feed

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.