lunedì, 22 maggio, 2017
Sei qui: Home / C / CONCERTO CON LISA BATIASHVILI & SIR SIMON RATTLE - Baden-Baden

CONCERTO CON LISA BATIASHVILI & SIR SIMON RATTLE - Baden-Baden

Simon Rattle Simon Rattle

Berliner Philharmoniker
Sir Simon Rattle Direttore
Lisa Batiashvili Violino
Antonín Dvořák
No. 3 F major, No. 5 b minor e No. 7 C Major of Slawischen Tänzen op. 72
Violin Concerto in A minor, Op. 53
Béla Bartók
Concerto for Orchestra
Baden-Baden 14 aprile 2017

www.Sipario.it, 18 aprile 2017

Le Danze Slave Op. 72 di Antonín Dvořák rappresentano un'affascinante costante nel lavoro dei Berliner Philharmoniker guidati dal loro Direttore principale, Sir Simon Rattle.

Una selezione di queste ha aperto il 14 aprile 2017 il Concerto Sinfonico della grande orchestra tedesca, diretta dal M° Rattle, al Festival di Pasqua a Baden-Baden.
Inequivocabile la qualità della resa complessiva. Del resto, come si fa a recensire i Berliner Philharmoniker senza lodarli? Le danze di Dvořák, allora pubblicate in due parti, sono legate alle non meno popolari Danze Ungheresi di Johannes Brahms.

Anche la genesi del secondo lavoro di Dvořák in programma, il concerto per violino e orchestra in LA minore op. 53, ha una connessione con il compositore tedesco, per momento della composizione e per il supporto del grande violinista Joseph Joachim, che ispirò all'autore diverse modifiche al progetto originale.
L'esecuzione a Baden-Baden è stata affidata alla violinista georgiana Lisa Batiashvili, non nuova alla collaborazione con i Berliner.

La giovane e bella concertista ha allietato non solo le orecchie degli astanti, ma anche gli occhi dell'ammirato nonché attempato pubblico maschile che affollava la sala. Il suo lungo abito damascato lurex verde bosco, di gusto tutto deutsch, ben si accordava con una capigliatura bionda e fluente, che l'artista governava meglio dello strumento perché non s'impigliasse tra corde ed archetto. Finora s'era visto il capello direttoriale: quello violinistico è una novità tutta Baden-Baden, che ha movimentato di suspence l'esecuzione.

Notazione curiosa a parte, l'artista, dotata di un'arcata autorevole, ma con la capacità di conferire al concerto una "leggerezza" tutta femminile senza scadere in qualità, ha dato un'impronta personale all'esecuzione e donato una resa perfetta: il risultato è stata l'esaltazione di un un capolavoro irresistibile, sia nella lirica che nei passaggi di vivace folklore.

Anche se il linguaggio musicale di Dvořák sembra poco assomigliare a quello di Bartók, entrambi i compositori, tuttavia, riuscirono a fondere, in modo originale, aspetti della tradizione musicale europea occidentale con l'idioma dei loro paesi d'origine. L'esecuzione del Concerto per orchestra Sz 116, affidata per concludere la serata ai Berliner sotto la bacchetta di Sir Rattle non poteva che esaltare le doti anche solistiche dei componenti l'orchestra, che in diversi momenti del concerto hanno avuto modo di sfoggiare il proprio personale virtuosismo.

Entusiasmante, nel complesso, l'intera serata, che ha lasciato soddisfatto il pubblico che affollava la sala in occasione di uno degli eventi dell'interessante Festival di Pasqua di quest'anno, che comprende anche una discussa messa in scena di Tosca di Giacomo Puccini.

Natalia Di Bartolo © DiBartolocritic

Ultima modifica il Lunedì, 24 Aprile 2017 20:12

Articoli correlati (da tag)

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

Twitter Feed

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.