sabato, 17 novembre, 2018
Sei qui: Home / B / BESTIE RARE - regia Roberto Turchetta

BESTIE RARE - regia Roberto Turchetta

Angelo Colosimo in “Bestie rare”, regia Angelo Colosimo Angelo Colosimo in “Bestie rare”, regia Angelo Colosimo

di e con Angelo Colosimo
Semi-dramma in lingua calabra consigliato per un pubblico adulto
regia di Roberto Turchetta
Scritto e interpretato da Angelo Colosimo
Avvistamenti Teatrali, Ricadi (VV), Torre Marrana, 9 agosto 2018

www.Sipario.it, 16 agosto 2018

L'anfiteatro Torre Marrana di Ricadi, un piccolo gioiello immerso nel verde con uno sfondo naturale da mozzare il fiato, è la location per il terzo anno di Avvistamenti Teatrali, una nuova rassegna che utilizza quel palcoscenico per portare in scena alcune delle realtà più interessanti del nuovo teatro italiano. Il secondo appuntamento estivo e stato con l'incredibile Angelo Colosimo con il Bestie Rare scritto e interpretato da lui: Angelo è una delle voci più interessanti della drammaturgia calabrese, nonché uno sguardo indagatore, crudele e cinico, su come la tradizione anche quella più ancestrale ancora oggi incida con dolore sulla realtà meridionale.
Abbiamo chiesto a Colosimo come sia nata l'esigenza di scrivere uno spettacolo e poi una trilogia così personale -ma che poi si rivela così universale-, sotto quale spinta creativa abbia creato questo piccolo capolavoro come Bestie Rare.
"Quando ho portato Sim'E Puarcu a Milano, e parlavo al pubblico di porci, la gente diceva ah che carino, vedi, parla dei porci e parla anche delle persone; quando invece porto lo spettacolo qui in Calabria, gli spettatori alcune volte mi guardano come a dirmi "ma come ti permetti?", perché magari sentono che parlo di loro. Perché i miei lavori, rappresentati nella terra dove sono nati, rendono il pubblico emotivamente interattivo. Poi specialmente in questo Bestie Rare, che è poi lo spettacolo che ha dato il via alla mia trilogia (formata da Sim'E Puarcu e Agnello Di Dio, nda) uscivo da un periodo in cui vedevo tanti spettacoli che mi annoiavano. E volevo scrivere qualcosa che, come dire, iniziava già iniziato! Portava il pubblico in medias res: non volevo che il mio pubblico si annoiasse come me, che fosse rapito e portato dentro la storia subito, senza concessioni. Sentivo l'esigenza di iniziare a schiaffo: e parto con una storia che è successa davvero. Sono partito da una malefatta che poi sfociava in altro: e poi ho inserito una tematica che mi ha sempre affascinato, ovvero la ricerca sempre di un colpevole, il bisogno di addossare la colpa scaricando le proprie coscienze a tutti i costi. Noi abbiamo bisogno di un capro espiatorio, e ci chiediamo sempre chi è l'anello più debole su cui possiamo scagliarci: ecco com'è nato Bestie Rare."

Con Bestie Rare il volto dell'attore/autore si tinge di rosso per tutti i 65' di durata: rosso sangue e rosso vergogna, per un fil rouge che conduce da una marachella innocente ad un ingiusto castigo fino ad una realtà atroce e indicibile. Si ride: perché nel racconto ci si riconosce e si riconoscono abitudini e usi quotidiani e familiari.
La scrittura di Colosimo è precisa, chirurgica, al servizio della regia di Roberto Turchetta che accompagna il pubblico con delicatezza attraverso la mimetica e straordinaria gestualità del protagonista: e pian piano una storia di periferia si trasforma in una parabola amara, segreti di provincia segnano le vite e trasformano le esistenze in un inferno. Il protagonista attraversa allora una vera e propria via crucis, con una comunità che non conosce perdono se non dopo una crocifissione segnata anche dalle luci in scena. Con una scaletta sulle spalle come croce: perché ogni cosa nascosta, anche la più piccola, nelle tenebre pesa come un macigno. E perché siamo bestie, bestie rare, e viviamo danzando in un ballo di sopraffazione.

Valentina Arichetta

Ultima modifica il Venerdì, 17 Agosto 2018 14:39

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.