lunedì, 20 novembre, 2017
Sei qui: Home / B / BACIO DELLA VEDOVA (IL) - regia Jurij Ferrini

BACIO DELLA VEDOVA (IL) - regia Jurij Ferrini

Jurij Ferrini Jurij Ferrini

di Israel Horovitz
traduttore Mariella Minozzi
adattamento Andrea Quacquarelli
regia Jurij Ferrini
con Jurij Ferrini, Francesco Gargiulo, Rebecca Rossetti
assistente alla regia Lia Tomatis
tecnico di regia Anna Montalenti
Progetto u.r.t. – Ovada (AL)
prima nazionale al
Torino Fringe Festival Invasioni Teatrali dal 7 al 17 maggio 2015

www.Sipario.it, 10 maggio 2015

In uno spazio acquerellato cilestrino si assapora del buon teatro in una tragedia che ha un avvio quasi farsesco. La scena è invasa da fogli, ci sono pile pesanti di giornali legati perché è un deposito di raccolta carta; domina una nota d'azzurro, forse per il distacco onirico della memoria che ha catturato tutta la storia, ma prevale un'atmosfera distorta, dolente, accartocciata nella pochezza di un'esistenza provinciale come quella dei due poveri personaggi, Arci e George, operai, maneschi, fermi ai tempi della scuola. Non sono cambiati, non sono cresciuti, hanno un linguaggio greve e la mentalità pregna di certezze stantie, parlano, si insultano, si menano e si perdonano e poi ancora, a girare intorno al loro vuoto esistenziale. Capita che un'ex compagna, ora nota critica, si palesi, per motivi familiari, in città. E succede che Arci la incontri per caso ed organizzi una serata con lei. Si chiama Margi, è bella, è vedova, era il sogno proibito di tutta la scuola. E' tornata perché il fratello, non vedente, è in fin di vita. Prima di raggiungere il suo capezzale, Margi fa visita ad Arci, nel deposito, scoprendo anche George. E l'incontro diventa un duello non soltanto verbale, i cui risvolti rivelano impensabili sozzure. Una pièce di fine anni '80 del drammaturgo americano, ben recitata, resa con giusta intensità dal trio di interpreti, che trascina gli spettatori in questo vortice di turpitudini: Gargiulo è lo squallido George, Ferrini bamboleggia il suo Arci incosciente, Rossetti è l'apparente algida Margi. E ce n'è per tutti.

Maura Sesia

Ultima modifica il Lunedì, 11 Maggio 2015 08:41

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.