lunedì, 24 settembre, 2018
Sei qui: Home / D / DENTRO LA TEMPESTA - regia Salvatore Striano

DENTRO LA TEMPESTA - regia Salvatore Striano

"Dentro la tempesta", regia Salvatore Striano "Dentro la tempesta", regia Salvatore Striano

Liberamente ispirato a La Tempesta di Sasà di Salvatore Striano

ed. Chiarelettere

regia Salvatore Striano
con Salvatore Striano, Carmine Paternoster, Beatrice Fazi

scene e costumi Alessandro Chiti

disegno luci Giuseppe Filipponio

sound design Umberto Fiore

tecnico luci Marco Marcucci

aiuto regista Marta Paci

Produzione OFF/OFF Theatre Roma
Milano, Teatro Franco Parenti, dal 4 al 15 aprile 2018

www.Sipario.it, 16 aprile 2018

IL POTERE SALVIFICO DEL TEATRO

Salvatore Striano porta in scena il proprio passato malavitoso tra pistole e cocaina. Il regista, anche attore in questa pièce insieme a Carmine Paternoster (anche lui proveniente da un passato difficile) e Beatrice Fazi, ci restituisce le tappe esistenziali che lo hanno condotto, in carcere, alla scoperta più importante della sua vita: il Teatro. Punto di partenza per alcuni successi cinematografici, in qualità di attore, come Gomorra. Due celle di una prigione immaginaria sono lo sfondo scenografico in cui Striano e Paternoster, recitano se stessi. I personaggi, che portano il loro nome, fanno amicizia, tra le sbarre in cui è finita la loro esistenza. Si aiutano, si raccontano pezzi di vita fino al culmine in cui uno consola l'altro per la morte del padre. I loro colloqui sono intermezzati dalla chiamata a rapporto della direttrice del carcere. Lei, avvenente, contrasta e si separa nettamente dall'abbruttimento spirituale dei due uomini. La donna è il Super Io che tenta di rimettere in riga l'Es trasbordante di Striano e Paternoster. È su questo registro drammaturgico che scorre la pièce fino alla svolta della rivelazione di Shakespeare. La sua Tempesta diventa il mezzo per "liberare" la tempesta delle anime di Striano e Paternoster, per entrare dentro la loro tempesta e per portarla fuori. È un momento drammaturgico interessante in cui la passione teatrale e liberatrice dei due si incontra con la passione teatrale, ma rimossa, della direttrice. Il Teatro riesce a livellare i tre in un confronto che non è più di potere, ma immensamente umano. In cui ora, paradossalmente, i liberi sono Striano e Paternoster e non più la direttrice rinchiusa nella sua chiamata vocazionale mancata. "Dentro la tempesta" merita di essere visto, almeno per vedere come la passione per il Teatro abbia potuto cambiare l'esito esistenziale di due uomini persi. Come li abbia educati a una recitazione di qualità, trampolino di lancio per un successo professionale. Forse, il ritmo della pièce, a volte, è troppo lento. E in un'ora e mezza si sono volute raccontare troppe cose con alcuni buchi narrativi. Ma sono osservazioni che non svalutano l'obiettivo rieducativo e professionalizzante, raggiunto, sui due protagonisti.

Andrea Pietrantoni

Ultima modifica il Martedì, 17 Aprile 2018 09:28

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.