mercoledì, 26 settembre, 2018
Sei qui: Home / G / GHOSTWRITERS - NEL NOME DEL PADRE - di Irene Cavazzuti

GHOSTWRITERS - NEL NOME DEL PADRE - di Irene Cavazzuti

"Ghostwriters - Nel nome del padre", di Irene Cavazzuti "Ghostwriters - Nel nome del padre", di Irene Cavazzuti

di Irene Cavazzuti
Emma Bassoli : Eugenia
Vincenzo Mari: Gustavo
Rebecca Grazian: Tessa
Adele Lugli: Elissa
Camilla Cattini : Gilda
Alex Ferrari: Currado l'Editore
Carpi presso Circolo Graziosi, 12 luglio 2018

www.Sipario.it, 13 luglio 2018

Si chiama Compagnia del Mestolo ed è composta dalla giovane Irene Cavazzuti insieme ai fedeli interpreti, che, come lei stessa afferma a fine spettacolo "hanno dato davvero corpo e...anima" ai personaggi.
Ieri 12 luglio 2018, questi giovani di belle speranze hanno dato vita allo spettacolo giunto già alla terza replica dal titolo "Ghostwriters - Nel nome del padre".
Il defunto signor De Mescoli, scrittore di biografie, nonché direttore di una nota editoria, lascia un testamento molto particolare al suo fido socio in affari Currado L'Editore.
Un padre assente, sempre occupato da impegni e lavoro, a chi avrà scelto di lasciare i suoi illimitati averi?
Oltre ai quattro figli, ci si mette poi anche la seducente e giovane Gilda, sua compagna di vita.
Come si evolveranno le cose? Si riuscirà a trovare un accordo?
A colpire, oltre al ritmo incalzante e ben scandito, è la pulizia di una scrittura vivace e coerente capace di rendere lo spettacolo incredibilmente strutturato.
Malgrado la giovanissima età, la regista Irene Cavazzuti sembra avere le idee ben chiare.
La capacità d'indagine e accurata analisi sottese alla storia del defunto signor De Mestoli prendono vita in quella che è una mise en scène brillante, ma al contempo profonda.
In una società che chiede autori, all'interno di un contesto culturale in cui il teatro manca di copioni, la sceneggiatura proposta da Irene è di sicuro impatto.
I ragazzi si muovono sul palco in maniera naturale, sfoderando un'innata capacità di tenere la scena.
Menzione speciale ad Alex Ferrari, bravissimo nell'interpretazione del signor Currado e Vincenzo Mari, nei panni dell'unico figlio maschio di famiglia (davvero molto intenso).
Il personaggio di Gilda, veramente ben indagato, potrebbe diventare ancora più maestoso approfondendolo maggiormente.
Consiglierei all'attrice di non aver paura e scandire meglio le parole, volgendosi al pubblico ancor di più, senza nascondere il bel volto coi capelli.
Da menzionare inoltre il carisma e la scioltezza della giovane Emma Bassoli, nata per stare sul palco.
Il contenuto narrativo è pieno di spunti di riflessione. Il tormento verso un padre assente ancor prima della sua dipartita terrena, è senza dubbio un tema capace di catalizzare l'attenzione.
Importantissimo è il messaggio inviato: ognuno di noi è padrone del proprio destino con o senza l'aiuto del proprio genitore.
La prova a cui gli eredi sono sottoposti è infatti cruciale e originale. Agli spettatori l'onore di scoprire in cosa consisterà.
Ciò che lo spettacolo intende comunicare è la capacità che ognuno può maturare in se stesso di farcela, di realizzare i sogni con le proprie gambe senza appoggiarsi a nessuno.
Nel complesso "Ghostwriters - Nel nome del padre" risulta fresco, ritmato e composto da una solida struttura narrativa coerente e priva di imprecisioni.
Esce inoltre fuori dall'inevitabile tendenza all'autoreferenzialità tipica di molti giovani autori dimostrando un vero talento sia nella narrazione che nella trasposizione scenica del testo.

Dafne D'Angelo

Ultima modifica il Sabato, 14 Luglio 2018 08:20

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.