mercoledì, 20 giugno, 2018
Sei qui: Home / G / GIOCO DEI RE (IL) - regia Marco Sciaccaluga

GIOCO DEI RE (IL) - regia Marco Sciaccaluga

Il gioco dei re Il gioco dei re Regia Marco Sciaccaluga

di Luca Viganò
Regia Marco Sciaccaluga, scene e costumi Guido Fiorato, musiche Andrea Nicolini, Luci Sandro Sussi
Con Antonio Zavatteri, Aldo Ottobrino, Massimo Mesciulam, Alberto Giusta, Alice Arcuri, Fabrizio Cadeddu, Cristiano Dessì
Teatro Stabile di Genova / Napoli Teatro Festival Italia
Genova 8 novembre 2013, Genova, Teatro Duse.

www.Sipario.it, 10 novembre 2013

E' un avvincente spettacolo, elaborato da un testo intellettualmente provocante, per un soggetto forse non molto teatrale, ma che sulla scena diventa pura rappresentazione di vita. I protagonisti sono due giocatori di scacchi, campioni a livello mondiale, personaggi realmente esistiti, di cui la regia caratterizza le due diverse personalità affidandone agli attori l'interpretazione. Antonio Zavatteri disegna bene il cubano Josè Raul Capablanca e il suo lato "umano" per il quale l'ossessione per gli scacchi non soffoca altre passioni come quella per le donne e la vita piacevole. Aldo Ottobrino incarna il russo Alexander Alexandrovic Alekhine, giocatore ossessivo e tormentato per il quale la vita è la partita a scacchi, e non ha altri interessi al di fuori di una scacchiera. Nella sfida a vincere la partita per il campionato del mondo, lo scontro fra i due diventa violento mentre tutto intorno altri scacchisti entrano nelle scene. Di rilevo, il vecchio giocatore ridoto in miseria, cui da buon risalto Massimo Mesciulam e importanti i ruoli femminili interpretati da Alice Arcuri, che con abilità ren-de la diverse donne, compresa le moglie di Capablanca. Il linguaggio è quello specifico degli scacchisti, poco comprensibile dal pubblico in platea, che però rende il clima di tensione della vicenda, ad alleggerire il quale c'è il break del ballo interpretato da Zavatteri e la Arcuri, bravi ballerini. Antonio Giusta è un giocatore con "il cuore", Fabrizio Cadeddu, il padre di Iosè e Cristiano Dessì, il cameriere, completano il cast. Scene e costumi bene realizzati da Guido Fiorato.

Etta Cascini

Ultima modifica il Domenica, 10 Novembre 2013 19:41

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.