venerdì, 23 agosto, 2019
Sei qui: Home / G / GAUDEAMUS - regia Lev Dodin

GAUDEAMUS - regia Lev Dodin

"Gaudeamus", regia Lev Dodin. Foto Viktor Vassiliev "Gaudeamus", regia Lev Dodin. Foto Viktor Vassiliev

dal racconto "Battaglione di costruzione" di Sergeij Kaledin
adattamento e regia: Lev Dodin
assistente alla regia: Oleg Dmitriev
scene: Alexei Porai-Koshits
collaborazione artistica: Valery Galendeev
suono: Yurii Vavilov
luci: Pavel Efimov, Alexander Pospelov
costumi: Maria Fomina, Ekaterina Toporova
trucco: Olga Chudakova
produzione: Maly Drama Teatr San Pietroburgo con il supporto del Ministero della Cultura della Federazione Russa
Milano, Piccolo Teatro Strehler dal 27 al 31 gennaio 2016
Spettacolo in russo con sovratitoli in italiano

www.Sipario.it, 31 gennaio 2016

Torna sul palcoscenico del Piccolo Teatro Gaudeamus, storico spettacolo realizzato nel 1990 - quando nell'Europa dell'Est aleggia la perestrojka e nel 1989 è abbattuto il 'muro di Berlino' - da Lev Dodin (Novokonznetsk/Siberia, 1944), grande e innovativo regista russo che all'epoca stigmatizza l'ottuso degrado morale del regime sovietico raccontando le vicende di un gruppo di soldati in un campo di addestramento dell'Armata Rossa. Lo spettacolo è dunque il lavoro conclusivo del percorso di formazione degli studenti del corso di recitazione, allievi del regista presso l'allora Istituto teatrale di Leningrado e giovani consapevoli della temperie dell'epoca.

La pièce - che al suo debutto ha un forte impatto politico divenendo simbolo di un teatro del dissenso e consacra a livello internazionale la giovane compagnia del Maly Drama Teatr e il suo regista - si sviluppa in quadri improvvisati tratti dallo Strojbat di Sergeij Kaledin, audace romanzo (pubblicato in Italia da Einaudi) ispirato al suo servizio militare in Siberia e scritto quando la perestrojka rappresenta una speranza di libertà, democrazia e futuro per milioni di persone da decenni oppresse dalla chiusa dittatura comunista.

Il "Battaglione di costruzione" ovvero la IV Compagnia (battaglione logistico del Genio militare) raccoglie la più disperata ciurmaglia dell'esercito composta di diseredati, ubriaconi, drogati e delinquenti provenienti dalle più disparate etnie e nazioni (zigani, russi, ebrei, moldavi, turkmeni...) rivelandosi luogo di violenze, sopraffazioni, frustrazioni e paura dove non ci si forma, ma ci si incupisce rischiando di cancellare la dolcezza dell'amore, l'effervescenza della gioventù e persino la vita.

Non è forse ancora così una parte dell'esercito, frammento di una società violenta ieri come oggi in cui 'civiltà', buone maniere e perbenismo sono veli che nascondono drammi, dolori, disperazione, cattiverie e crudeltà quasi più raffinate?

Lo spettacolo presentato da Dodin in veste rinnovata - a cominciare dagli ottimi giovanissimi attori (capaci anche di cantare, danzare, suonare strumenti e fare acrobazie) da poco diplomati in quella che oggi è divenuta l'Accademia Teatrale di San Pietroburgo (della quale Dodin dirige il dipartimento di regia) e che poco sanno della storia di quegli anni - rappresenta un passato che si è perpetuato nell'oggi e condanna con la stessa icasticità della versione originale non più solamente il non senso della vita militare di una società politicamente e militarmente autoritaria, ma soprattutto la mancanza di significato e la banalità della vita odierna.

Una potente satira eterna e intramontabile che, partendo dall'invitante titolo che esorta a godere (Gaudeamus è l'incipit di un'antica canzone medievale della goliardia, poi musicata da Brahmas e oggi assurta a inno universitario internazionale), ridicolizza con amara ironia l'esercito russo emblematico della nostra società stemperando il tutto in un ambiente ovattato di candida neve e allietato dal fil rouge della musica.

Wanda Castelnuovo

Ultima modifica il Martedì, 02 Febbraio 2016 09:04

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.