lunedì, 23 aprile, 2018
Sei qui: Home / L / LUNGA LA GIORNATA VERSO LA NOTTE - regia Arturo Cirillo

LUNGA LA GIORNATA VERSO LA NOTTE - regia Arturo Cirillo

da sin. M. Marigliano, R. Lisma, R. Buffonini, A. Cirillo in "Lunga giornata verso la notte", regia Arturo Cirillo. Foto Diego Steccanella da sin. M. Marigliano, R. Lisma, R. Buffonini, A. Cirillo in "Lunga giornata verso la notte", regia Arturo Cirillo. Foto Diego Steccanella

di Eugene O' Neill
traduzione Bruno Fonzi
con Milva Marigliano, Arturo Cirillo, Rosario Lisma, Riccardo Buffonini
regia Arturo Cirillo
assistente alla regia Mario Scandale
scene Dario Gessati
assistente scene Maddalena Moretti
costumi Tommaso Lagattolla
assistente costumi Donato Di Donna
luci Mario Loprevite
produzione Tieffe Teatro
Tieffe Teatro, Milano, dal 25 gennaio al 4 febbraio 2018

www.Sipario.it, 5 febbraio 2018

La Famiglia e la lunga giornata verso la miseria

Da un lato del palcoscenico c'è un tavolo su cui poggiano delle bottiglie, che poi scopriamo contenere superalcolici, e dei bicchieri, dall'altro ci sono una poltrona e, su tutto, una luce tenue che crea un'atmosfera lugubre e misteriosa: è questa la scenografia in cui scorre il testo di Eugene O' Neill scritto tra il 1941 e il 1942. James è un padre dall'incerta carriera teatrale che trova sollievo nell'alcool, Mary è una madre disperata e distrutta dalle droghe. I due figli Edmund e James Jr. non hanno sorte migliore. Il primo è travolto da un male incurabile, il secondo è un disadattato che come il padre si consola con l'alcool. È sufficiente questa descrizione biografica dei personaggi per intuire il "mood" che avvolge tutto lo spettacolo. La famiglia Tyrone, perché così si chiama, è la rappresentazione dell'infelicità. Tutti i suoi componenti sono atomi isolati, corrosi dal tarlo della disperazione che non riescono a trovare consolazione nell'altro. Perché la consolazione è sostituita dall'accusa reciproca nel tentativo di sfogare la propria frustrazione ma soprattutto di cercare un assolvimento dalla responsabilità del fallimento. È questo "l'andazzo" a cui assistiamo dall'inizio alla fine della pièce.
Dobbiamo dire che il ritornello della disperazione-accusa della famiglia Tyrone a lungo andare diventa un po' ridondante e prevedibile. Ma al di là della forma superficiale del testo di O' Neill, c'è un'interpretazione più profonda e sociologica, più interessante, che abbiamo già trovato in altri spettacoli di scrittura più recente e che tutti insieme affrontano il tema della famiglia e delle sue distorsioni valoriali sui singoli. Cambiano i tempi ma non i problemi all'interno dell'istituzione famigliare che gli autori ci restituiscono teatralmente. Edmund e James Jr pagano il "karma" delle vite distrutte dei genitori. Il prezzo è alto. La "Lunga giornata verso la notte" diventa la lunga discesa verso l'inferno del disfacimento morale e fisico della Famiglia e della sua difficoltà di esserlo in un'accezione positiva. Non c'è salvezza per nessuno nel testo di O'Neill. Lo spegnimento vitale di tutti i suoi personaggi avvalora la tesi della fallibilità della Famiglia. Ma non ci addentriamo ulteriormente in un'interpretazione psico-sociologica perché è solo un'interpretazione. Quello che resta è uno spettacolo senza colpi di scena, non riscattato da una regia pulita ma troppo al servizio del testo (qualche cambio di scena in più avrebbe destato maggiore interesse), in cui i bravi attori ci "buttano in faccia" il male di vivere della famiglia Tyrone.

Andrea Pietrantoni

Ultima modifica il Martedì, 06 Febbraio 2018 22:48

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.