martedì, 25 giugno, 2019
Sei qui: Home / Q / QOHÈLET - regia Federica Santambrogio

QOHÈLET - regia Federica Santambrogio

"Qohelet", regia Federica Santambrogio "Qohelet", regia Federica Santambrogio

con Elia Schilton
regia Federica Santambrogio
danzatori Sebastien Halnaut, Gianmaria Girotto, Alessandra Cozzi
al violoncello Irina Solinas
coreografia Emanuela Tagliavia
musiche originali Irina Solinas
luci Francesco Vitali
costumi Micaela Sollecito
nell'ultima versione di Guido Ceronetti, terminata nel 2001
produzione Teatro Franco Parenti
Teatro Franco Parenti, Milano, dal 7 al 20 febbraio 2019

www.Sipario.it, 11 febbraio 2019

QOHÈLET DIVENTA SPETTACOLO AL TEATRO FRANCO PARENTI

"Quale utilità ricava l'uomo da tutto l'affanno per cui fatica sotto il sole? Un immenso vuoto, tutto è vuoto!". L'angosciante riflessione di Qohelet, sapiente di Israele, è una fra le tante riflessioni contenute nel libro dell'Antico Testamento, che prende il suo nome, utili spunti per porre interrogativi all'uomo moderno sul senso della vita. Elia Shilton, seduto al centro della scena accanto a un musicista su una pedana girabile, intona le parole dense di significato contenute in quel libro, alternandosi con alcuni momenti coreografici di tre danzatori vestiti in stile classico, con una camicia bianca e dei pantaloni grigi. Sono loro a caratterizzare con leggerezza la parte narrativa di Shilton, con la funzione di attualizzare il messaggio profondo e carico di senso del Qohelèt. Perché quando, come accade oggi, ci troviamo smarriti e senza una direzione chiara da seguire, la rotta può essere data da quel testo. Siamo alla ricerca di Maestri rassicuranti e, per questo, può esserci utile ascoltare quelle parole. Anche se sono crude, non rassicuranti, radicali e scomode. Il pubblico ascolta in silenzio e guarda, attento, quello che avviene in scena. Non può rimanere insensibile al tema affrontato: il significato dell'esistenza. Questo spettacolo ha la capacità di amplificare quello che rimarrebbe, solo, scritto su carta. La messinscena è uno strumento in più per farci conoscere Qohèlet, capitolo significativo dell'Antico Testamento, soprattutto nei tempi bui di oggi.

Andrea Pietrantoni

Ultima modifica il Martedì, 12 Febbraio 2019 06:05

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.