venerdì, 21 settembre, 2018
Sei qui: Home / Recensioni / Recensione della serie televisiva "Mr Robot"

Recensione della serie televisiva "Mr Robot"
Recensione redatta da Daniel Pipitone
Classe IV C SIA
ITET "G. Garibaldi" Marsala-
Docente referente: Maria Rita Bellafiore

Una delle migliori serie televisive del 2015 è stata sicuramente Mr.Robot, creata dallo sceneggiatore egiziano Sam Esmail e trasmessa dalla rete televisiva USA Network a partire dal 24 giugno dello stesso anno.

Il grande successo riscosso da parte del pubblico ha permesso al produttore di rinnovare la serie con altre due stagioni, per un totale di 32 episodi.
Mr.Robot rappresenta perfettamente la società al giorno d'oggi, molto influenzata dalle tecnologie, dalla rete e soprattutto discute con intelligenza su molti aspetti di ingiustizia sociale, in quanto nella società odierna i più forti sottomettono e schiavizzano i più deboli. Il creatore della serie ha scritto una storia che presenta un hacker come protagonista, dando a questa figura un profilo diverso rispetto alle opinioni di molte persone, in quanto l'hacker non è necessariamente un genio del computer che utilizza le sue conoscenze per far del male alla società, ma, invece, può combattere contro le ingiustizie organizzate del nostro tempo.
La serie racconta, in modo dettagliato e allo stesso tempo complesso, le vicende di ElliotAlderson, interpretato in maniera straordinaria da Rami Malek. Il protagonista è un impiegato della AllSafe, un'azienda che gestisce la sicurezza informatica per conto delle grandi compagnie. Elliot deve, però, convivere con i suoi disturbi mentali, deliri paranoici e allucinazioni che gli causano molti problemi a relazionarsi con la società e lo fanno vivere in solitudine e in costante stato di ansia. Nella vita privata, il protagonista agisce come uno stalker informatico, rubando informazioni a coloro che entrano in contatto con lui e agendo, spesso, come un giustiziere. La sua vita viene sconvolta quando entra in contatto con un piccolo gruppo di hacker conosciuti con il nome "fsociety", che hanno il solo obiettivo di liberare l'umanità dai corruttori che influenzano il mondo, tra cui la potente multinazionale E-Corp. Questa ha causato un disastro ambientale che ha provocato la morte di centinaia di cittadini, tra cui il padre di Elliot.
Fin dalle prime puntate, il tema principale è la vulnerabilità di accessori informatici che vengono utilizzati ogni giorno, rendendo, così, la serie ancora più realistica. Anche la colonna sonora è parte fondamentale e di grande successo della serie, che è caratterizzata da musica elettronica nei momenti più tesi e, nelle situazioni irreali, da brani che rilassano la mente.
Mr. Robot è una serie piena di colpi di scena, che possono anche confondere lo spettatore, perché è composta da scene chiare e precise e da altre poco reali e impossibili.
La serie è molto appassionante. Il pubblico è incuriosito e spinto dal mistero a proseguire nella visione degli episodi come da un vero e proprio virus informatico, che entra nella mente e la controlla.

Ultima modifica il Venerdì, 16 Febbraio 2018 08:53
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via G. Rosales 3, 20124 Milano MI, Italy
  • +39 02 65 32 70

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.