domenica, 08 dicembre, 2019
Sei qui: Home / Attualità / DAL MONDO / Visualizza articoli per tag: bologna
Mercoledì, 16 Novembre 2011
Pubblicato in Non categorizzato

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE - IL MUSICAL

"Alice nel Paese delle Meraviglie-Il musical” è il family show pronto a emozionare grandi e piccoli coinvolgendoli in un’avventura che difficilmente potranno dimenticare.

La sceneggiatura, impreziosita dalla genialità del regista Christian Ginepro, è frutto della rielaborazione dei famosi scritti di Lewis Carroll “Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie” e “Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò”. La grande creatività espressa in questo spettacolo rende al meglio gli aspetti più onirici e fiabeschi della favola: suggestioni di luci e colori, scenografie che evocano il mondo dei cartoon, costumi coloratissimi, effetti visivi di grande impatto, cambi di scena che danno l’illusione di sfogliare un libro di favole. Nel Regno del Paese delle Meraviglie l’arrivo di Alice sconvolgerà i piani della Regina di Cuori, che da quando ha sconfitto la Regina Bianca detta regole di ordine e disciplina. Nel viaggio insieme ad Alice, iniziato inseguendo un coniglio bianco,il pubblico conoscerà tanti personaggi, alcuni un po’ matti, alcuni divertenti e simpatici, altri misteriosi e particolari: il Cappellaio Matto, il Brucaliffo, lo Stregatto, Priccio e Sticcio.

Un mondo in cui realtà e sogno sono i protagonisti, fatto di colori, immagini, giardini e tante meraviglie, per riuscire a ritrovare la poesia del tempo dell’infanzia.

Mercoledì, 16 Novembre 2011
Pubblicato in Non categorizzato

HAPPY DAYS

Il nuovo spettacolo della Compagnia della Rancia, con la regia di Saverio Marconi e ispirato al celebre telefilm cult degli anni ’80, è “Happy Days”. La serie tv “Happy Days”, nata nel 1974 sull’onda del successo cinematografico del film “American Graffiti” e risultata nei sondaggi la più amata dagli spettatori italiani, ha accompagnato generazioni di spettatori per 11 stagioni e 255 episodi ambientati nella Milwaukee degli anni ‘50, carica di sogni e di speranze.

L’atmosfera allegra e spensierata, nella quale non vengono dimenticati i solidi valori morali, è la cornice delle vicende quotidiane di una tipica famiglia borghese, i Cunningham. Tra le note di una musica divertente e piena di energia, come l’indimenticabile sigla, anche a teatro ci saranno Howard (Giovanni Boni), il capofamiglia, sua moglie Marion (Sabrina Marciano), casalinga perfetta e i loro due figli, Richie e Joanie ‘sottiletta’. Naturalmente non mancherà il mitico Fonzie (Riccardo Simone Berdini), il meccanico dal fascino irresistibile e dall’inconfondibile ‘hey’, capace di attirare l’attenzione schioccando le dita, una vera e propria icona generazionale. A completare il gruppo di amici, fidanzate e vicini di casa come Pinky (Floriana Monici), l’unica ragazza che sa tenere testa a Fonzie, Potsie, Ralph, Chachi, Alfred e Lori Beth.

La nuova produzione della Compagnia della Rancia trascinerà gli spettatori nel mondo del divertimento e sarà una bella occasione per ricordare i pomeriggi davanti alla TV.

Mercoledì, 16 Novembre 2011
Pubblicato in Non categorizzato

GISELLE

Lo Slovak National Theatre è una delle istituzioni culturali più importanti della Slovacchia, fondato nel 1920 a Bratislava. Quando i Ballets Russes di Djagilev approdarono a Praga, la scuola di ballo del Teatro Nazionale Slovacco era sotto la guida dell’italiano Achille Viscusi, che professionalizzò l’ensemble, oltre che sotto l’influenza della compagnia del Teatro Nazionale di maestri, interpreti e coreografi della scuola sovietica.

Attualmente l’ensemble, composto da una nuova generazione di talentuosi ballerini, presenta in repertorio coreografie di Ondrej Šoth. La versione di “Giselle presentata dal corpo di ballo del Balletto Nazionale Slovacco sarà in una veste rinnovata e più moderna, ma risultato di uno studio filologico sulle versioni passate. La nuova messa in scena di uno dei balletti più romantici della tradizione classica nasce dall’analisi dei documenti letterari, musicali e coreografici originali, con l’intenzione di superare il ciclo di decenni di allestimenti. “Abbiamo cercato di portare sul palco l’originale versione letteraria di Gizelle” ha dichiarato il coreografo e co-regista Ondrej Soth. Evocativa e di grande impatto sarà infatti questa “Giselle” in cui si avverte il richiamo al libretto di Theophile Gautier, ispirato a sua volta dal poeta Heinrich Heine e dalle leggende slave di spiriti di giovani vergini (le Villi) morte prima del matrimonio

Mercoledì, 16 Novembre 2011
Pubblicato in Non categorizzato

MASSIMO DAPPORTO in LA VERITA'

"La Verità” è la nuova sceneggiatura del giovane autore francese Florian Zeller, grande successo di pubblico e di critica a inizio 2011 per la messa in scena al Théâtre Montparnasse di Parigi con Pierre Arditi nel ruolo del protagonista. Maurizio Nichetti cura la regia della versione tutta italiana con Massimo Dapporto e Benedicta Boccoli. Una commedia sulla menzogna, anche se il titolo sembra confondere. Michel è un bugiardo incallito a cui tutti mentono. Alice, la sua amante, è la moglie del suo migliore amico Paul ed è assalita da continui sensi di colpa. Paul si confida con il suo amico perché ha paura di essere ingannato. Laurence, moglie di Michel, sospetta dell’infedeltà del marito e vuole fargli credere di essere infedele. A costo di grandi sforzi e inganni, Michel riuscirà a persuadere tutti sugli svantaggi di dire la verità e dei benefici del silenzio.

Il pubblico verrà accompagnato, allegramente, tra tradimenti veri e tradimenti raccontati. La natura dei singoli personaggi oscilla continuamente dal ruolo della vittima a quella del colpevole…alla fine al pubblico rimarrà il piacere di capire dalle ultime battute di Laurence la Verità del titolo…ma sarà un bene conoscerla davvero? Perché come è noto la Verità può anche far male.

“Un continuo scambio di ruoli tra i quattro personaggi della pièce, un gioco di specchi è il vero divertimento della commedia, specchi che rimbalzano verità sorprendenti.” Maurizio Nichetti

Mercoledì, 16 Novembre 2011
Pubblicato in Non categorizzato

LA CAGE AUX FOLLES

"Il musical serenamente armonioso e piacevole di Jerry Herman e Harvey Fierstein è pieno di cuore e di divertimento” Sunday Express

Un ritorno molto gradito della commedia musicale pluripremiata “La Cage aux Folles”, che nella storia dello spettacolo ha avuto numerose versioni e adattamenti. Questa nuova produzione del regista Massimo Romeo Piparo avrà come protagonisti Massimo Ghini e Cesare Bocci che si esibiranno nelle coreografie di Bill Goodson, coreografo del Chiambretti Night.

“La Cage aux Folles” è una divertente e accattivante commedia sui valori della famiglia, sull’amore incondizionato e, soprattutto, sul bisogno di valorizzare le identità di ognuno. Fra le canzoni più popolari che Jerry Herman (compositore delle musiche di “Hello, Dolly!”, “Mack and Mabel” e “Mame”) ha composto per “La Cage aux Folles” occorre ricordare “The Best of Times”, “Song on the Sand” e “I Am What I Am”, un inno alla "diversità" divenuto celeberrimo fra il grande pubblico grazie all'interpretazione di numerosi cantanti, come la versione disco di Gloria Gaynor.

L'esistenza idilliaca di Renato e Albin, coppia da 20 anni e gestori dello sfavillante locale notturno “La cage aux folles” a Saint Tropez, dove Albin si esibisce come drag queen con il nome d'arte di ‘Zazà’, è minacciata dal fidanzamento del figlio di Renato con la figlia di un politico ultra-conservatore e ostile alla vita notturna e ai locali.

In occasione dell’imminente visita dei futuri suoceri, tutti decidono di prendere misure drastiche per nascondere lo stile di vita ... da qui una serie di equivoci e situazioni esilaranti che movimenteranno la vicenda fino a una conclusione a sorpresa.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.