domenica, 09 agosto, 2020
Sei qui: Home / Attualità / DAL MONDO / pisa
Giovedì, 01 Dicembre 2011
Pubblicato in Non categorizzato

MALAMORE - ESERCIZI DI RESISTENZA AL DOLORE

In scena un’attrice, Lucrezia Lante della Rovere, capace di viaggiare tra i volti, i suoni e i sapori di una narrazione multipla senza perdere di vista il senso di un racconto civile che parla al tempo presente senza deroghe o digressioni. A lei risponde il suono di un pianoforte e la sensibilità di una musicista, Vicky Schaetzinger, che trova tra le note, altre suggestioni, altre storie.
Ed è così che prende corpo l’universo femminile di Concita De Gregorio, direttore dell’Unità e donna dalla grande sensibilità: si racconta di donne comuni, vittime della violenza di padri, mariti, estranei, che vanno incontro alla vita, capaci di sopportarla con lievità e determinazione.
Alcune ce la fanno, qualche altra trova nell'accettazione del male le risorse per dire, per fare quel che altrimenti non avrebbe potuto. Sono, alla fine, gesti ordinari. Sono esercizi di resistenza al dolore…”
Concita de Gregorio

Giovedì, 01 Dicembre 2011
Pubblicato in Non categorizzato

MANGIAMI L'ANIMA E POI SPUTALA

"Gesù ha sofferto le carni della donna e dell'uomo e sa benissimo che il desiderio e il piacere sono alla base della creazione. Quindi la donna sarà il frumento della sua casa, quindi la donna sarà il pane quotidiano, quindi la donna sarà il male e la pietà del male, il bene e la pietà del bene. Quindi la donna avrà in sé tutte le contraddizioni care a Gesù: la tenerezza e l'oblio, la condanna e l'assoluzione, il parto e il figlio, la luce e la tenebra.”
Alda Merini

La donna, il femminile, avanza lentamente fino a rivelare il suo volto.
L'uomo, il maschile, è appeso a un grande crocifisso, immobile, capelli lunghi e panno bianco. Aspetta. La preghiera di redenzione che innalza la donna fa compiere il miracolo inatteso: Cristo muove la sua testa fino a incontrare lo sguardo della disperata.
Questo incontro, questo cortocircuito genera un'esplosione e una deframmentazione del concetto d'amore e di religione, di anima e di corpo, che si fronteggiano e si fondono in una grottesca storia d'amore e di purificazione. A suggellare il tutto c'è una sorta di formulario del kitsch, che domina il senso religioso del sud, tra altarini-museo e riti personali, trasformando la scena in una discarica religiosa.

Giovedì, 01 Dicembre 2011
Pubblicato in Non categorizzato

BOBO RONDELLI in L'ORA DELL'ORMAI

L’ora dell’ormai è l’ultimo album di Bobo Rondelli con 13 inediti in cui il geniale cantautore struggente e divertente si mette a nudo con potenza poetica tra flussi di sentimenti, riflessioni malinconiche e stati di grazia da innamoramento: «l’amore si racconta bene anche naif».
L’Ora dell’ormai, nelle parole di Rondelli, non è una resa, ma un momento importante in cui si può ripartire dopo la fine d’un amore, è il canto di un irrequieto ai suoi figli, l’urlo di un arrabbiato reattivo.
L’Ora dell’ormai è il concerto che porterà in tournée Bobo Rondelli nel 2012.

Giovedì, 01 Dicembre 2011
Pubblicato in Non categorizzato

DIVINA COMMEDIA - IL PURGATORIO

E così da quel remoto 1300 la Divina Commedia appartiene all’Umanità, amata a qualunque latitudine ha superato il suo tempo, vivendo in eterno.
Partendo dalla fine dell’Inferno arrivando all’inizio del Paradiso, lo spettacolo che abbiamo creato è ambientato soprattutto in Purgatorio, uno dei libri meno sondati della Divina Commedia, nel quale Dante e Virgilio si muovono visionari all’interno di una scenografia fatta di aria, quasi impalpabile, che gonfiandosi e sgonfiandosi in perenne movimento assume forme e colori che danzano insieme ai protagonisti accompagnati dal testo originale della Divina Commedia, filo conduttore di una messa in scena moderna e multi linguaggio.
Una Commedia (la nostra!), Divina (quella del sommo poeta!)
Un viaggio fantastico attraverso la cantica del Purgatorio, luogo comparabile alla nostra vita terrena, sospesa tra il bene e il male, barcollante tra valore e viltà, modestia e vanità, incontro e scontro con personaggi, condannati o beneficiati secondo le loro colpe o i loro meriti, in un’epoca di corruzione, di perdita di valori…

Pagina 3 di 3

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.