lunedì, 25 maggio, 2020
Sei qui: Home / Attualità / I fatti / In memoria di Giovanni Falcone - “Falcone e Borsellino ovvero il muro dei martiri" del compositore siciliano Antonio Fortunato. Ente Luglio Musicale Trapanese - Teatro di Tradizione

In memoria di Giovanni Falcone - “Falcone e Borsellino ovvero il muro dei martiri" del compositore siciliano Antonio Fortunato. Ente Luglio Musicale Trapanese - Teatro di Tradizione

Edoardo Siravo in “Falcone e Borsellino ovvero il muro dei martiri", regia Maria Paola Viano Edoardo Siravo in “Falcone e Borsellino ovvero il muro dei martiri", regia Maria Paola Viano

L’Ente Luglio Musicale Trapanese - Teatro di Tradizione vuole contribuire ad onorare la memoria di Giovanni Falcone. Per questo ha deciso di mandare in onda sul proprio canale You Tube l’opera lirica, dal titolo “Falcone e Borsellino ovvero il muro dei martiri" del compositore siciliano Antonio Fortunato: un omaggio ai due magistrati uccisi dalla mafia e a tutte le vittime della mafia. Un messaggio di rinnovamento e di rinascita attraverso la musica e la poesia.
Un’opera dal forte impegno civile: “un dramma in musica ispirato alla cronaca” per non dimenticare e per tramandare alle nuove generazioni due tra i più eclatanti delitti che hanno sconvolto l’Italia e che hanno lasciato un segno indelebile nella memoria collettiva nazionale.
L’Opera, interamente prodotta dall’Ente Luglio Musicale Trapanese nel 2018, vede come protagonisti gli attori Edoardo Siravo e Claudio Lardo che interpretano rispettivamente Falcone e Borsellino.
Un messaggio di riscatto tramite l’arte, reso tangibile anche da un elemento scenografico: un muro, edificato sulle macerie e sul quale scorrono i nomi dei tanti martiri di mafia.
Nel prologo dell’Opera, per dare enfasi poetica alla realtà, si sentiranno le voci fuori campo non di attori ma di magistrati e avvocati attivi al Palazzo di Giustizia di Trapani: fondamentali sono stati all’interno dell’opera, in tal senso, la disponibilità della Presidenza del Tribunale di Trapani e della Procura della Repubblica del capoluogo siciliano e la collaborazione fattiva dell’ANM, Associazione Nazionale Magistrati - sottosezione di Trapani, della Camera Penale “G. Rubino”, dell’Ordine degli Avvocati.

Ecco a voi il trailer dell’opera https://youtu.be/00kJCNA_Y5o

Opera in un solo atto della durata di 1 ora e 26 minuti.

Protagonisti, il soprano Clara Polito nel ruolo di una Madre di vittima della mafia, il baritono Luca Bruno nei panni di un Padre, Francesco Palmieri, basso, che impersona la Mafia - in questo caso un vero e proprio personaggio - e, a dar vita alle voci di Falcone e Borsellino, gli attori Edoardo Siravo e Claudio Lardo.
L’ orchestra é diretta dal M° Elio Orciuolo, il Coro dell’Ente Luglio Musicale Trapanese é preparato da Fabio Modica e il Coro di Voci Bianche “Carpe Diem” da Roberta Caly.
L’ opera é frutto della collaborazione tra due autori che appartengono alla stessa terra di Falcone e Borsellino: Antonio Fortunato, il compositore, e Gaspare Miraglia, il librettista, sono infatti entrambi siciliani.
La regia é di Maria Paola Viano, scene e costumi sono di Antonella Conte. Ha collaborato anche l’Accademia di Belle Arti di Palermo.

Ultima modifica il Venerdì, 22 Maggio 2020 17:10

Video

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.