sabato, 26 settembre, 2020
Sei qui: Home / Attualità / I fatti / MORTO LUIGI IMPERATRICE, GIGI DEL DUO FATEBENEFRATELLI

MORTO LUIGI IMPERATRICE, GIGI DEL DUO FATEBENEFRATELLI

Gigi Imperatrice Gigi Imperatrice

MORTO LUIGI IMPERATRICE, GIGI DEL DUO FATEBENEFRATELLI

Il mondo del cinema e del teatro piange la morte di Gigi Imperatrice che formava il duo Fatebenefratelli assieme al fratello Edoardo, Edo. A stroncarlo una leucemia fulminante che in sette giorni lo ha portato via alla sua famiglia e al suo pubblico a 84 anni. Secondo e quarto di nove fratelli, l’arte per il mondo dello spettacolo l’avevano presa dal padre, autore e attore di commedie in napoletano. Tra i loro fratelli il compianto produttore televisivo Pino Moris, nome d’arte di Giuseppe Imperatrice, che realizzò il famoso programma televisivo musicale “Napoli prima e dopo”.
Sangiorgese Doc, terra di Massimo Triosi e Alighiero Noschese, amava sottolineare la bellezza della sua città e le sue origini e organizzava, assieme al fratello, rassegne ed eventi che puntavano a dare visibilità ai tanti giovani che si affacciano a questo mondo. Il nome del duo gli fu suggerito da Maurizio Seymandi dopo che Marcello Marchesi, avendoli notati, gli offrì la possibilità di debuttare in radio con il programma “Fratelli d’Italia”.
A parte diverse apparizioni televisive al Bagaglino, insieme ad Oreste Lionello, Leo Gullotta ed Anna Mazzamauro il successo arriva quando Renzo Arbore li chiama per interpretare i due comici di Tele Ottaviano in "FF.SS. cioè che mi hai portato a fare sopra a Posillipo se non mi vuoi più bene?" nel 1983. L’anno successivo a consacrarli in popolarità fu la loro apparizione nel film di Luciano De Crescenzo “Così parlò Bellavista” in cui interpretavano i fratelli Pasquale e Vincenzo Sorrentino che approfittando dello sciopero degli addetti ai caselli della Tangenziale di Napoli si erano sostituiti a loro riscuotendo dagli automobilisti il pedaggio. L’episodio si svolge in tribunale, loro sono imputati ed il giudice Marzio Honorato legge le accuse a loro mosse. La loro difesa però è esilarante e seppure sia una piccola scena è rimasta comunque nell’immaginario comune come una gag davvero divertente che sottolinea l’arte dei napoletani nell’ars oratoria!
Negli ultimi anni il duo si era dato anche alla scrittura, a parte una loro rubrica sul quotidiano Roma, hanno scritto libri tra cui “Il vestito usato”, nato dalla loro passione per il mondo della filatelia e “Femmene”.
Tanti i messaggi di cordoglio per l’attore scomparso tra questi quelli del primo cittadino di San Giorgio a Cremano Giorgio Zinno, del Governatore della Campania Vincenzo De Luca e di tanti attori che con loro hanno diviso il palcoscenico.
I funerali sono stati celebrati nella vicina Portici presso la Basilica di San Ciro.

Simona Buonaura

Ultima modifica il Giovedì, 10 Settembre 2020 09:54

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.