domenica, 25 luglio, 2021
Sei qui: Home / Attualità / I fatti / Successo dei “Poeti in Voce” alla Sede del Maharìa di Menfi

Successo dei “Poeti in Voce” alla Sede del Maharìa di Menfi

Successo dei “Poeti in Voce”
alla Sede del Maharìa di Menfi

Per il Progetto “Sicilia. Palcoscenico d’Arte del Mediterraneo”, promosso da Sipario/Fondazione Teatro C. Terron-Regione Sicilia, si è svolto nella Sala del “Bouganville Secolare” della sede di Maharìa di Menfi, il secondo evento (il primo ebbe luogo alla Casa Mirabile sempre di Menfi) dedicato a “Che Festa sia con la Poesia in Voce”, ciclo che sarà rappresentato in Agosto anche a Sciacca, Sambuca, Porto Palo e altri luoghi della Sicilia.
L’Evento, che ha visto una vasta partecipazione di Poeti e no, secondo il regista attore Mario Mattia Giorgetti, vuole riportare in primo piano la Voce dei Poeti, di ieri e di oggi, che con i loro componimenti possono animare un dibattito intorno alle problematiche della vita odierna.
Infatti, davanti al secolare albero della Bouganville, sono stati interpretati, in ordine sparso, Poeti quali: Boris Vian, Yannis Hott, Luigi Pirandello, Salvatore Quasimodo, Eugenio Montale, Licia Callaci, Nino Martoglio, Mario Mattia Giorgetti, Margherita di Carlo, Franco Battiato, Emilia Ricotti, Antonio Fortunato, Moreno Cioni, Alda Merini, i cui temi proposti sono stati di denuncia, d’amore, di Pace e sulla condizione umana.

albero menfi
Maharìa di Menfi

Hanno dato vita all’evento, alla presenza di un qualificato pubblico, tra cui l’assessore alla cultura del Comune di Menfi, Nadia Curreri, i componenti della Compagnia di Menfi composta da: Marilena Taffari, Paola Ganci, Lucia Callaci, Mariangela Valenti, Maria Rizzo, Accursio Alesi, Giovanna Buscemi, Calogera Marrone, Dora Interrante, Pierantonio Taffari.
Due ore di voci e considerazioni intorno al valore di unione e alla potenza di comunicazione che ha la poesia in Voce, dando spazio a poeti del passato e del presente che, secondo le finalità del Progetto “Sicilia. Palcoscenico d’Arte”, vuole affermare il valore della parola in questo particolare momento in cui dominano i linguaggi d’immagine dettati dalla tecnologia digitale.

Ultima modifica il Mercoledì, 30 Giugno 2021 20:18
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.