sabato, 15 giugno, 2024
Sei qui: Home / Attualità / I fatti /  E PER CASTELLI IN ARIA: FRANCO ZEFFIRELLI – A CENTO ANNI DALLA NASCITA. -di Annamaria Pellegrini

 E PER CASTELLI IN ARIA: FRANCO ZEFFIRELLI – A CENTO ANNI DALLA NASCITA. -di Annamaria Pellegrini

E PER CASTELLI IN ARIA
FRANCO ZEFFIRELLI – A CENTO ANNI DALLA NASCITA
Giornata di studi - 11 febbraio 2023 
Teatro del Maggiomusicale Fiorentino, Foyer di Galleria

Le frecce tricolori sopra la cupola del Brunelleschi, domenica 12 di febbraio, a celebrare i 100 anni dalla nascita di Franco Zeffirelli, a Firenze.  Il suo nome ha dominato nei media più accreditati, per cominciare su rai cultura, con il documentario di Anselma Dell’Olio intitolato al “conformista ribelle”

Al Teatro del Maggio spettava un altro compito, una giornata di studi dedicata alla sua creatività straordinaria nel campo del teatro musicale, che lo porterà semplicemente ad una fama mondiale. Per gli addetti ai lavori, di grandissimo interesse gli interventi coordinati da Manuel Rossi di Diego Fiorini della Fondazione Cerratelli, di Lindita Adalberti dell’Università di Firenze, di Maria Alberti della Fondazione Zeffirelli, di Cesare Mancini dell’Accademia Chigiana. Cominciamo da quest’ultimo, perché la sua testimonianza di curatore dell’Archivio Chigiano parte dai più verdi anni del nostro, ventenne con studi all’Accademia di Belle Arti, che grazie anche alla sua parentela con la maestra di canto dell’Accademia, cugina di sua madre, è a Siena che darà prova del suo precoce talento. Lo dimostrano le lettere conservate in archivio, e un documentario non firmato che, secondo il gusto dell’epoca (chi ricorda i film Luce?) ci racconta dei corsi di studio già allora privilegiando il teatro musicale: un modo delizioso di concludere la serata. 

Le donne avranno un ruolo fondamentale nella vita di questo giovane bello come un cherubino, sua madre che lo volle portare al mondo a tutti i costi, sua zia, le donne inglesi innamorate di Firenze che gli insegnarono quella lingua che gli sarà preziosa (vedi autobiografia e film a loro dedicato) e una costumista come Anna Anni, sua compagna d’Accademia con Piero Tosi, un grande trio di menti creative: ce lo racconta Diego Fiorini della Fondazione Cerratelli. I costumi di Anna sono il non plus ultra della perfezione, e i più belli sono quelli pieni di toppe dei poveri (quanto lavoro dietro quelle toppe!). E’ emozionata la giovane ricercatrice Lindita Adalberti, perché il suo ruolo è ricordare uno spettacolo del 1949, Troilo e Cressida, raccontando a partire dai disegni le note di scenografia relative alla città fortificata bella e assurda come una miniatura, allestita a Boboli, sul prato del Forcone. E’ emozionata perché al mattino era presente Luciano Alberti, già direttore artistico della Chigiana, oggi 91enne, che quello spettacolo se lo ricorda, e bene, era lì come spettatore. I suoi ricordi al mattino hanno tenuto banco con quelli di Caterina D’Amico, che ha parlano della fiorentinità del nostro, e di Cecilia Gasdia, in memoria della Traviata fiorentina.  Ma la ricerca straordinariamente rivelatrice della cultura e creatività di Franco Zeffirelli è quella che ci svela i dettagli dell’allestimento all’aperto dell’Euridice di Jacopo Peri negli anni ’60, sempre a Boboli, dove il gioco tra scenografia e architettura del sito voluto dalla grande Eleonora di Toledo (per la quale è stata appena inaugurata una mostra a Pitti, da non perdere) è semplicemente qualcosa di insuperabile. A 350 anni dalla precedente e unica rappresentazione, per noi addetti ai lavori da morir d’invidia per quelli che c’erano.

Annamaria Pellegrini   

Ultima modifica il Venerdì, 24 Febbraio 2023 14:38

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.