martedì, 23 luglio, 2024
Sei qui: Home / Attualità / I fatti / LA STAGIONE 2024/2025 del TPE-TEATRO ASTRA DI TORINO, INTITOLATA FANTASMI. -di Giovanni Luca Montanino

LA STAGIONE 2024/2025 del TPE-TEATRO ASTRA DI TORINO, INTITOLATA FANTASMI. -di Giovanni Luca Montanino

"Il risveglio" di Pippo Delbono. Foto Luca Del Pia "Il risveglio" di Pippo Delbono. Foto Luca Del Pia

Un nuovo ciclo alle porte, fortunato ancor prima di iniziare per il solo fatto di attingere le energie necessarie (fisiche e creative) dalla fase di successi appena conclusa. Forza ed entusiasmo sono i protagonisti alla conferenza stampa di presentazione della stagione 2024/2025 del TPE-Teatro Astra di Torino, intitolata Fantasmi. Un nome che non necessariamente evoca scenari gotici di paura ed esperienze ultraterrene: Fantasmi è il terzo anno del triennio affidato alla direzione artistica di Andrea De Rosa, che dedica il suo intero mandato a un’indagine sulla verità. Nell’ordine: Buchi Neri, Cecità e Fantasmi; tre capitoli di una ricerca compiuta attraverso la lente di ingrandimento del teatro. Nel 2022/23 Buchi Neri porta in scena la verità scientifica dopo il lockdown; nel 2023/24 Cecità rappresenta la verità che ci rifiutiamo di vedere; ora, nel 2024/2025, Fantasmi accende i riflettori sulle verità che non riusciamo ad afferrare e che, di conseguenza, diventano ossessioni (ci assediano) dominando le nostre scelte.

Fantasmi, tra l’altro, sono quelli che da sempre aleggiano (in spirito, per l’appunto) in ogni teatro che si rispetti: protagonisti benevoli e fondativi, come nel caso del TPE-Teatro Astra che (ricordano il direttore artistico De Rosa e l’assessora alla cultura del comune di Torino Rosanna Purchia) intraprende anni fa il suo viaggio e percorso di ricerca – di sala e avamposto della cultura sul territorio – ospitando l’opera di ingegno di Luca Ronconi. 

Il cartellone 2024/24 del TPE-Teatro Astra è ricchissimo di novità dirette da nomi come Pippo Delbono, Paola Rota e Thea Della Valle (che lavoreranno con diversi approcci alla drammaturgia di Henrik Ibsen), lo stesso Andrea De Rosa (alla regia di Orlando, da Virginia Woolf, ovvero il fantasma dell’identità pronto a rompere gli steccati di illusorie certezze), Antonio Latella, Doria Deflorian, Ashkan Khatibi, Renato Sarti (Naufraghi senza volto, a squarciare la piaga dei migranti morti in mare), Leonardo Manzan (che torna all’Astra dopo il successo di Cirano deve morire), Fabrizio Gifuni (I fantasmi della nostra storia, su Pier Paolo Pasolini e Aldo Moro), Sandro Lombardi e altri ancora. Sarebbe il caso di citare (e “spulciare”) i titoli uno per uno, talmente incuriosiscono, ma ci limitiamo ad anticipare che ciascun autore darà – attraverso la propria messinscena – la risposta a una domanda (tutt’altro che banale): chi sono i Fantasmi? Diverse le compagnie che saranno protagoniste sul palco dell’Astra: i Gordi, il Teatro del Carretto e Teatro dell’Altro ne sono alcuni esempi. Due le riprese dalla stagione 2023/24: Wonder Woman, di Antonio Latella e Edipo Re, di Andrea De Rosa.

Come è ormai consuetudine, il TPE-Teatro Astra ospita la rassegna internazionale Palcoscenico Danza, che nel 2025 prende il titolo de Il gioco delle ombre (tema parallelo a Fantasmi). Inoltre, la stagione vera e propria del teatro è preceduta dalla 29esima edizione del Festival delle Colline Torinesi, realizzato dal Teatro Astra in partnership con Fondazione Merz. 

Giovanni Luca Montanino

Ultima modifica il Mercoledì, 26 Giugno 2024 09:07

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.