venerdì, 22 ottobre, 2021
Sei qui: Home / Attualità / IN PROMOZIONE / TORNA INTEATRO FESTIVAL. DAL 4 AL 13 GIUGNO A POLVERIGI ED ANCONA

TORNA INTEATRO FESTIVAL. DAL 4 AL 13 GIUGNO A POLVERIGI ED ANCONA

TORNA INTEATRO FESTIVAL. DAL 4 AL 13 GIUGNO A POLVERIGI ED ANCONA

IL PRIMO WEEKEND (4-5-6 giugno) SARÁ DEDICATO INTERAMENTE ALLA DANZA NELLA BELLA CORNICE DI VILLA NAPPI A POLVERIGI SEDE STORICA DELLA MANIFESTAZIONE CON ARTISTI DI SPICCO COME ALESSANDRO SCIARRONI E SPETTACOLI INEDITI CHE INCROCIANO ARTI VISIVE, TEATRO, ARCHITETTURA.

AL TEATRO DELLE MUSE DI ANCONA NEI GIORNI SUCCESSIVI (dal 7 al 13 giugno) SI ALTERNERANNO SPETTACOLI TEATRALI E PROGETTI INTERNAZIONALI CON UNA PERSONALE DEDICATA A ROMEO CASTELLUCCI.

Sono complessivamente 12 compagnie, 13 titoli di cui 8 produzioni con 6 prime nazionali, in 10 diversi spazi performativi per un totale di 158 repliche

ANCONA_ INTEATRO Festival 2021 si terrà dal 4 al 13 giugno tra Polverigi e Ancona.
Lo storico Festival nato tra le colline marchigiane nel borgo di Polverigi, presenta un programma con 12 compagnie per 13 titoli di cui 8 produzioni con 6 prime nazionali, in 10 diversi spazi performativi per un totale di 158 repliche.
A Polverigi nella splendida cornice di Villa Nappi ci sarà una sezione mista dedicata alla danza performativa con spettacoli che incrociano arti visive, teatro, musica ed architettura con un focus sul lavoro di Alessandro Sciarroni.
Ad Ancona al Teatro delle Muse verranno invece presentati spettacoli teatrali, con inaspettate presenze internazionali.
Due i progetti digitali, che provengono da Belgio e Singapore uno in VR e l’altro on-line.

Gli artisti coinvolti nell’edizione 2021 sono (in o.a.): AzkonaToloza (Barcellona), Alessandro Carboni, Collettivo Cinetico, Duo Kaos, Nicola Galli, Ontroerend Goed (Gent), Ludovico Paladini, Sanpapiè, Alessandro Sciarroni, Sotterraneo, T.H.E Dance Company (Singapore).

Romeo Castellucci a cui INTEATRO FESTIVAL dedica una personale con mostra proiezioni un incontro un libro Slava Filippov

Il Festival presenta inoltre una personale dedicata a Romeo Castellucci che prevede: una mostra, una serie di proiezioni, un incontro con l’artista, la presentazione di un libro e ad aprile 2022 la presenza al Teatro delle Muse del nuovo spettacolo dell’artista, BROS.

Gli spettacoli prodotti e co-prodotti da MARCHE TEATRO all’interno del Festival sono 8: Tales of FreeDoom di Ludovico Paladini, Il mondo altrove di Nicola Galli, il trittico di spettacolo firmati da Alessandro Sciarroni: Turning Orlando’s version, Save the last dance for me e con CollettivO Cinetico Capitolo Terzo: In a Landscape, Horizonte di Duo Kaos, Teatro Amazonas di AzkonaToloza e TM di Ontroerend Goed. Negli spettacoli prodotti sono coinvolti 16 artisti di origine marchigiana.

Il mondo altrove di Nicola Galli

Il Festival si snoda tra Polverigi ed Ancona come è consuetudine da alcuni anni. Si parte il 4 giugno dalla storica sede di Villa Nappi a Polverigi dove si apre una vetrina dedicata alla danza italiana (4_5_6_giugno) con lo studio di Ludovico Paladini in Tales of FreeDoom (4 e 5 giugno ore 21.30 Teatro della Luna), la prima nazionale de Il mondo altrove di Nicola Galli (6 giugno ore 21.30 Teatro della Luna) e un focus su Alessandro Sciarroni, Leone d’Oro alla Biennale Danza nel 2019, storicamente prodotto da Marche Teatro, artista poliedrico e internazionale che presenta nel Parco di Villa Nappi tre sue creazioni: Turning Orlando’s version (4 giugno), Dialogo terzo: In a Landscape creato con CollettivO Cinetico il 5 giugno, Save the last dance for me (6 giugno), tutti alle ore 20. Poi ancora due spettacoli che giocano con lo spazio urbano: Sanpapiè con il site specific itinerante A[1]BIT_Open Sky (4, 5, 6 giugno per due volte al giorno, alle 17.30 e alle 18.30 partendo dalla Chiesa di Villa Nappi) e l’installazione-spettacolo di Alessandro Carboni As if we were dust (4, 5, 6 giugno alle ore 19 nel Cortile di Villa Nappi).

AZKONATOLOZA Teatro Amazonas. Foto Tristan Perez Martin

Da lunedì 7 giugno il festival si sposta ad Ancona fino a domenica 13 giugno.
Ad Ancona nei tanti spazi del Teatro delle Muse vanno in scena: il circo contemporaneo tra danza e arti visive di Duo Kaos con la prima nazionale di Horizonte (7 e 8 giugno alle ore 20.30 Sala Grande del Teatro delle Muse), la compagnia AzkonaToloza composta da una coppia di artisti residenti a Barcellona ma di origine cilena e basca, dedicati alla realizzazione di progetti di “arti performative” (artes viva) che presentano la prima nazionale di Teatro Amazonas (12 e 13 giugno sala grande del Teatro delle Muse) co-prodotto da Marche Teatro; gli spettacoli di Sotterraneo presente al festival con due creazioni il 9 e il 10 giugno: la durational performance Europeana sul Pronao del Teatro delle Muse dalle ore 18.30 e, in anteprima, Atlante linguistico della Pangea al Salone delle Feste del Teatro delle Muse alle ore 20; poi ancora alla Sala Talia del Teatro delle Muse spettacolo immersivo in VR, della di T.H.E Dance Company di Singapore, dal titolo PheNoumenon 360° dall’8 al 13 giugno con tre repliche al giorno per 4 spettatori alla volta (alle ore 11, 16, 20).
Per tutta la durata del festival sarà possibile partecipare all’evento online, al debutto nella versione italiana (prodotta da Marche Teatro), TM, della geniale formazione belga Ontroerend Goed che si ripete per cinque spettatori alla volta per 12 volte al giorno dal 4 al 13 giugno (in orari che vanno dalle 17 alle 19.15).

SOTTERRANEO Europeana. Foto Roberta Segata

INTEATRO Festival si apre venerdì 4 giugno a Polverigi con Sanpapiè e il suo site specific itinerante A[1]BIT_Open Sky partenza dalla Chiesa di Villa Nappi alle ore 17 e alle ore 18.30. Lo spettacolo replica il 5 e il 6 negli stessi orari. Un viaggio personale nello spazio pubblico, i danzatori si muovono in funzione dello spazio e del piccolo gruppo di spettatori che si trova ad essere, inconsapevolmente, parte del disegno coreografico.
Al Cortile di Villa Nappi alle ore 19.00 è la volta del danzatore e coreografo Alessandro Carboni con la sua installazione spettacolo As if we were dust. La performance è la trasposizione sulla scena dell’insieme di forme, patterns e dispositivi che regolano la città contemporanea in quanto corpo fluido, entità stratificata dove si intrecciano sistemi di relazione in continuo divenire. Replica il 5 e il 6 giugno alle ore 19.
Alle ore 20 al Parco di Villa Nappi va in scena la performance firmata da Alessandro Sciarroni TURNING_Orlando’s version nella quale esplora la pratica della danza classica e in particolare del lavoro in punta. Cinque i danzatoriin scena: Maria Cargnelli, Francesco Saverio Cavaliere, Lucrezia Gabrieli, Sofia Magnani, Marissa Parzei, Roberta RacisOrlando rimanda ad una ciclicità tonda, ad una trasformazione circolare, come nel romanzo di Virginia Woolf.
Chiude la prima serata al Teatro della Luna alle ore 21.30 (con replica il 5 giugno alla stessa ora) il giovanissimo danzatore Ludovico Paladini che presenta lo studio della sua opera prima, Tales of FreeDoom. Una performance di danza che esplora le possibilità di movimento attraverso materiali di recupero e permette allo spettattore di entrare in un caleidoscopio di immagini e suoni che mutano e si alternano in uno zapping costante. Produzione Marche Teatro.

DUO KAOS Horizonte. Foto Alessandro Cecchi

Sabato 5 giugno sempre nella splendida cornice del borgo di Polverigi vedremo Sanpapiè e il suo spettacolo itinerante per le vie del paese A[1]BIT_Open Sky con partenza dalla Chiesa di Villa Nappi alle ore 17 e alle ore 18.30 .
Al Cortile di Villa Nappi alle ore 19.00 va in scena l’istallazione-spettacolo As if we were dust di Alessandro Carboni
Alle ore 20 al Parco di Villa Nappi CollettivO Cinetico/Alessandro Sciarroni presentano la performance Dialogo terzo: In a landescape. In questo terzo capitolo del progetto “Dialoghi” della compagnia CollettivO Cinetico, guidata da Francesca Pennini, Alessandro Sciarroni compone un brano coreografico il cui titolo prende ispirazione dall’omonimo brano di John Cage composto per “quietare la mente e disporla agli influssi divini”. In scena vedremo: Simone Arganini Margherita Elliot Carmine Parise Angelo Pedroni Francesca Pennini Stefano Sardi.
Il primo sabato di festival si chiude al Teatro della Luna ore 21.30 con la replica di Tales of FreeDoom di Ludovico Paladini.

Domenica 6 giugno si parte sempre nel pomeriggio dalla Chiesa di Villa Nappi con Sanpapiè e il loro A[1]BIT_Open Sky con due reliche (alle 17 e alle 18.30), si prosegue alle 19 con Alessandro Carboni nel Cortile di Villa Nappi con As if we were dust. L’ultimo appuntamento del festival con le creazioni di Alessandro Sciarroni è per le ore 20 al Parco di Villa Nappi con la danza dimenticata della polka chinata nello spettacolo Save the last dance for me. Il progetto vuole diffondere e ridare vita a questa tradizione popolare in via d’estinzione. In scena i danzatori Gianmaria Borzillo e Giovanfrancesco Giannini. Quando Sciarroni scopre questa danza la ballavano in Italia ormai solo cinque persone. La musica è di Aurora Bauzà e Pere Jou.
Marche Teatro è produttore storico di tutte le creazioni di Alessandro Sciarroni.
Alle 21.30 chiude al Teatro delle Luna, in prima nazionale, la creazione di Nicola Galli Il mondo altrove. Una creazione coreografica in forma di rituale danzato, che celebra secondo una logica scenica il moto di un mondo inesplorato. Tra danze sciamaniche e le tradizioni del teatro Nō giapponese Nicola Galli sarà in scena con Margherita Dotta, Nicolas Grimaldi Capitello, Silvia Remigio. Disegnate da lui anche le maschere e i costumi. Co-prodotto da Marche Teatro.

THE PheNoumenon 360

Da lunedì 7 a domenica 13 giugno il festival si trasferisce ad Ancona negli spazi del Teatro delle Muse.
Lunedì 7 giugno l’attenzione è tutta per la prima nazionale della compagnia Duo Kaos composta da Giulia Arcangeli e Luis Paredes Sapper che presentano alle ore 20.30 alla Sala Grande del Teatro delle Muse la loro nuova creazione Horizonte. Qui circo contemporaneo, danza e arti visive si incontrano per creare atmosfere oniriche che trasportano lo spettatore in un viaggio poetico nei luoghi perduti della memoria. Horizonte è la linea apparente lungo la quale il cielo e la terra (o il mare) sembrano toccarsi; è un’apertura verso spazi inesplorati; è un richiamo verso nuovi attraversamenti e nuove possibilità; è un invito ad andare oltre i limiti della nostra visione. Produzione Marche Teatro.
Martedì 8 giugno alla Sala Talia del Teatro delle Muse parte alle ore 11, con repliche alle 16 e alle 20, la straordinaria esperienza di realtà virtuale immersiva della compagnia di Singapore T.H.E Dance Company con il loro PheNoumenon 360° dove, grazie al visore, lo spettatore sarà trasportato sul palcoscenico accanto ai danzatori. Suono, immagini e profumi avvolgeranno lo spettatore anche grazie al rilevamento dei movimenti della testa per avere un’esperienza audio reale. Lo spettacolo viene ripetuto ogni giorno fino al 13 giugno.
Alle ore 20 in alle Muse in Sala grande Duo Kaos replica il viaggio ancestrale di Horizonte.

Mercoledì 9 giugno alle ore 18.30 sul Pronao del Teatro delle Muse parte la durational performance di Sotterraneo Europeana. L’attore Fabio Mascagni legge per intero il testo di Patrik Ourednik sulla storia europea del XX secolo accompagnato 100 brani musicali, uno per ogni anno del '900. Un software traduce in diretta il racconto in codice binario, un linguaggio considerato potenzialmente universale. Audio e traduzione vengono registrati su un supporto che sarà conservato in una capsula del tempo nel luogo in cui accade la performance. Se in un futuro postumano qualcuno troverà la registrazione, Europeana. La performance dura sul pronao 3 ore e 30, il tempo di ascolto è soggettivo, è possibile andare e tornare ogni volta che lo si desidera.
Alle ore 20 Sotterraneo presenta al Salone delle Feste delle Muse l’anteprima di Atlante linguistico della Pangea. Sulla scrittura di Daniele Villa, in scena Sara Bonaventura, Claudio Cirri, lorenza Guerrini, Daniele Pennati, Giulio Santolini ci parlando di “parole intraducibili”, concetti complessi raccolti in vocaboli unici. Decine di questi vocaboli selezionati da Sotterraneo sono stati poi discussi con persone madrelingua rispetto agli idiomi scelti, per ricavarne una traccia per uno spettacolo che mette in scena le parole stesse.
Alla Sala Talia delle Muse durante la giornata alle ore 11, 16 e 20 T.H.E Dance Company propone il viaggio immersivo in VR PheNoumenon 360°.

Giovedì 10 giugno riparte alla Sala Talia del Teatro delle Muse dalle ore 11, con repliche alle 16 e alle ore 20, la possibilità di partecipare all’esperienza di realtà virtuale immersiva della Compagnia di Singapore, T.H.E. Dance Company, PheNoumenon, un viaggio a 360° sul palcoscenico in mezzo agli straordinari danzatori della compagnia.
T.H.E. Dance Company è un partner di Marche Teatro nel progetto internazionale Crossing The Sea che vede da tre edizioni di progetto MT come capofila di questa rete internazionale che permette la mobilità degli artisti nei paesi nei Paesi Mena (Middle East and North Africa) e Asia.
Sotterraneo alle ore 18.30 sul Pronao del Teatro delle Muse replica la durational performance di Europeana. E alle ore 20 al Salone delle Feste di nuovo in scena Atlante linguistico della Pangea.

Venerdì 11 e sabato 12 giugno tutta l’attenzione è per la formazione AzkonaToloza e al loro spettacolo in prima italiana, Teatro Amazonas che va in scena al Teatro delle Muse_sala Grande alle ore 20. Attraverso una serie di protagonisti, luoghi e racconti, tutti uniti dal medesimo desiderio di grandezza, AzkonaToloza propongono una testimonianza che attraversa gli ultimi cinque secoli della storia del territorio amazzonico brasiliano. Le loro ultime creazioni convergono nella rilettura della storia ufficiale e nella successiva creazione di documentari pensati per il palcoscenico, intendendo come palcoscenico non solo un teatro, ma anche il salotto di una casa o una immensa distesa di sale su un altopiano. Lo spettacolo è co-prodotto da Marche Teatro.
Venerdì 11, sabato 12 e domenica 13 giugno proseguono alla Sala Talia del Teatro negli orari 11, 16, 20 la performance in VR PheNoumenon 360° di T.H.E Dance Company.

Per tutta la durata del festival, da venerdì 4 a domenica 13 giugno, la straordinaria formazione belga Ontroerend Goed propone online lo spettacolo TM, al suo debutto nella versione italiana, prodotta da Marche Teatro. Questa compagnia ama trasformare gli spettatori in partecipanti. Sarà un viaggio che scatenerà “uno strano piacere emotivo che si chiuderà con un sigillo di approvazione umanitario” (The Guardian).
Gli orari delle repliche si ripetono tutti i giorni fino al 13 giugno: ore 17.00, 17.10, 17.25, 17.35, 17.50, 18.00, 18.15, 18.25, 18.40, 18.50, 19.05, 19.15.

Foto di luca del pia IMMAGINE simbolo della mostra che fa parte della personale dedicata a ROMEO CASTELLUCCI BN.5 Bergen 05 6

A Inteatro Festival è prevista una personale dedicata all’artista internazionale Romeo Castellucci con:
_La Mostra Attore, il nome non è esatto. Il Teatro di Romeo Castellucci – Socìetas Raffaello Sanzio nelle foto di Luca Del Pia allo Spazio espositivo del Teatro delle Muse che resterà aperta fino al 27 giugno fruibile durante il festival, tutti i giorni dalle 16 alle 19.30.
_Una serie di proiezioni che si terranno allo spazio cinema del Teatro delle Muse (cinemuse) dal 6 al 13 giugno.
domenica 6 giugno ore 18:00 Theatron (54’)
lunedì 7 giugno ore 18:00 Brentano (25’), Genesi. From the museum of sleep (60’)
martedì 8 giugno ore 18:00 Tragedia Endogonidia (Totale serata 87’) #01CESENA (19’) #02AVIGNON (25’) #03BERLIN (43’)
mercoledì 9 giugno ore 18:00 > Tragedia Endogonidia (Totale serata 86’) #04BRUSSEL (29’) #05BERGEN (27’) #06PARIS (30’)
giovedì 10 giugno ore 18:00 > Tragedia Endogonidia (Totale serata 89’) #07ROMA (28’) #08STRASBOURG (25’) #09LONDON (36’)
venerdì 11 giugno ore 18:00 Tragedia Endogonidia (Totale serata 77’) #10MARSEILLE (52’) #11CESENA (25’)
sabato 12 giugno ore 17:00 Orphée et Eurydice (90’) a seguire INCONTRO con Romeo Castellucci
domenica 13 giugno ore 18:00 Divina Commedia (Totale serata 175’) Inferno (96’) Purgatorio (73’) Paradiso (6’)
_Un incontro con l’artista sarà sabato 12 giugno alle ore 19 al Ridotto del Teatro. Nell’occasione sarà presentato il libro dedicato al Teatro di Romeo Castellucci, Attore, il nome non è esatto.
_Un’iniziativa che si chiuderà nella prossima Stagione, esattamente il 22 e 23 aprile 2022 con la presentazione, in esclusiva regionale, al Teatro delle Muse, del nuovo spettacolo Bros.

Tutti gli spettacoli hanno la prenotazione obbligatoria.
Info e prenotazioni biglietteria Teatro delle Muse 071 52525
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., ufficio promozione 071 20784222.
Nelle serate di 4 5 6 giugno è attiva anche la biglietteria a Polverigi 071 9090007.

INTEATRO Festival è curato da Velia Papa (direttore di MARCHE TEATRO) ed è sostenuto da Comune di Polverigi, Comune di Ancona/Assessorato alla Cultura, Regione Marche/Assessorato alla Cultura, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Camera di Commercio delle Marche; TreValli.

www.marcheteatro.it
www.inteatro.it

CALENDARIO

INTEATRO FESTIVAL 2021
4_13 giugno
Polverigi e Ancona

venerdì 4 GIUGNO
POLVERIGI
Chiesa di Villa Nappi (spettacolo itinerante) ore 17:00 e 18:30
Sanpapié A[1]BIT_Open Sky SITE SPECIFIC
Cortile di Villa Nappi ore 19.00
Alessandro Carboni_As if we were dust
Parco di Villa Nappi ore 20:00
Alessandro Sciarroni Turning_Orlando’s version
Teatro della Luna ore 21:30
Ludovico Paladini Tales of FreeDoom STUDIO

sabato 5 GIUGNO
POLVERIGI
Chiesa di Villa Nappi (spettacolo itinerante) ore 17:00 e 18:30
Sanpapié A[1]BIT_Open Sky SITE SPECIFIC
Cortile di Villa Nappi ore 19.00
Alessandro Carboni_As if we were dust
Parco di Villa Nappi ore 20:00
CollettivO CineticO / Alessandro Sciarroni Dialogo Terzo_In a landscape
Teatro della Luna ore 21:30
Ludovico Paladini Tales of FreeDoom STUDIO

domenica 6 GIUGNO
POLVERIGI
Chiesa di Villa Nappi (spettacolo itinerante) ore 17:00 e 18:30
Sanpapié A[1]BIT_Open Sky SITE SPECIFIC
Cortile di Villa Nappi ore 19.00
Alessandro Carboni_As if we were dust
Parco di Villa Nappi ore 20.30
Alessandro Sciarroni Save the last dance for me
Teatro della Luna ore 21.30
Nicola Galli Il mondo altrove PRIMA NAZIONALE

lunedì 7 GIUGNO
ANCONA
Teatro delle Muse_Sala Grande ore 20:30
Duo Kaos Horizonte PRIMA NAZIONALE

martedì 8 GIUGNO
ANCONA
Teatro delle Muse_Sala Grande ore 20:30
Duo Kaos Horizonte PRIMA NAZIONALE
Teatro delle Muse_Sala Talia (esperienza di realtà virtuale immersiva) ore 11:00, 16:00 e 20:00
T.H.E Dance Company PheNoumenon 360°

mercoledì 9 GIUGNO
ANCONA
Teatro delle Muse_Sala Talia (esperienza di realtà virtuale immersiva) ore 11:00, 16:00 e 20:00
T.H.E Dance Company PheNoumenon 360°
Teatro delle Muse_Pronao (durational performance) ore 18:30
Sotterraneo Europeana
Teatro delle Muse_Salone delle feste ore 20:00
Sotterraneo Atlante linguistico della Pangea ANTEPRIMA

giovedì 10 GIUGNO
ANCONA
Teatro delle Muse_Sala Talia (esperienza di realtà virtuale immersiva) ore 11:00, 16:00 e 20:00
T.H.E Dance Company PheNoumenon 360°
Teatro delle Muse_Pronao (durational performance) ore 18:30
Sotterraneo Europeana
Teatro delle Muse_Salone delle feste ore 20:00
Sotterraneo Atlante linguistico della Pangea ANTEPRIMA

venerdì 11 GIUGNO
ANCONA
Teatro delle Muse_Sala Talia (esperienza di realtà virtuale immersiva) ore 11:00, 16:00, 20:00
T.H.E Dance Company PheNoumenon 360°
Teatro delle Muse_Sala Grande ore 20:00
AzkonaToloza Teatro Amazonas PRIMA ITALIANA

sabato 12 GIUGNO
ANCONA
Teatro delle Muse_Sala Talia (esperienza di realtà virtuale immersiva) ore 11:00, 16:00, 20:00
T.H.E Dance Company PheNoumenon 360°
Teatro delle Muse_Sala Grande ore 20:00
AzkonaToloza Teatro Amazonas PRIMA ITALIANA

da venerdì 4 a domenica 13 GIUGNO
Ontroerend Goed TM DEBUTTO VERSIONE ITALIANA
_spettacolo online
ore 17:00, 17:10, 17:25, 17:35, 17:50, 18:00, 18:15, 18:25, 18:40, 18:50, 19:05, 19:15

PERSONALE DEDICATA A ROMEO CASTELLUCCI
_Mostra
Attore, il nome non è esatto. Il Teatro di Romeo Castellucci – Socìetas Raffaello Sanzio nelle foto di Luca Del Pia
Teatro delle Muse_Spazio espositivo
dal 4 al 13 giugno dalle ore 16:00 alle 19:30

_Rassegna di film
CineMuse
dal 6 al 13 giugno
domenica 6 giugno ore 18:00 Theatron (54’)
lunedì 7 giugno ore 18:00 Brentano (25’), Genesi. From the museum of sleep (60’)
martedì 8 giugno ore 18:00 Tragedia Endogonidia (Totale serata 87’) #01CESENA (19’) #02AVIGNON (25’) #03BERLIN (43’)
mercoledì 9 giugno ore 18:00 > Tragedia Endogonidia (Totale serata 86’) #04BRUSSEL (29’) #05BERGEN (27’) #06PARIS (30’)
giovedì 10 giugno ore 18:00 > Tragedia Endogonidia (Totale serata 89’) #07ROMA (28’) #08STRASBOURG (25’) #09LONDON (36’)
venerdì 11 giugno ore 18:00 Tragedia Endogonidia (Totale serata 77’) #10MARSEILLE (52’) #11CESENA (25’)
sabato 12 giugno ore 17:00 Orphée et Eurydice (90’) a seguire INCONTRO con Romeo Castellucci
domenica 13 giugno ore 18:00 Divina Commedia (Totale serata 175’) Inferno (96’) Purgatorio (73’) Paradiso (6’)

_Incontro con l’artista e presentazione del libro Attore, il nome non è esatto.
Ridotto del Teatro delle Muse
sabato 12 giugno 19.00

Ultima modifica il Giovedì, 01 Luglio 2021 21:50

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.