giovedì, 29 luglio, 2021
Sei qui: Home / Attualità / IN PROMOZIONE / CHIGIANA INTERNATIONAL FESTIVAL & SUMMER ACADEMY 2021- dal 5 luglio al 1° settembre

CHIGIANA INTERNATIONAL FESTIVAL & SUMMER ACADEMY 2021- dal 5 luglio al 1° settembre

Chigiana International Festival & Summer Academy 2021
Diverso
Siena, 5 luglio - 1 settembre 2021
Identità e contrasti
nella musica in ogni tempo e luogo
Un’estate di concerti e appuntamenti musicali nei luoghi più suggestivi di Siena
e immersi nel fascino senza tempo delle terre senesi. 60 concerti, 18 prime esecuzioni e 36 nuove produzioni. Un cartellone unico in Italia firmato dall’Accademia Chigiana.
15 nuove opere di compositrici internazionali
Daniele Gatti, per il 6° anno alla guida del Corso di Direzione d’Orchestra, presenta la nuova produzione dell’opera L’occasione fa il ladro di Rossini, regia di Lorenzo Mariani
Antonio Pappano dirige l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia,

il 16 luglio in Piazza del campo con Ilya Gringolts violino solista

Daniele Rustioni inaugura il Festival il 5 luglio alla testa dell’ORT - Orchestra della Toscana
con Alessandro Carbonare clarinetto solista
Focus su Steve Reich, 22 opere del grande compositore americano in cartellone
La Chigiana ricorda Franco Battiato con L’Egitto prima delle sabbie,
Tra i protagonisti Lilya Zilberstein, Salvatore Sciarrino, Patrick Gallois, David Krakauer, David Geringas, Antonio Meneses, Salvatore Accardo, Eliot Fisk, Giovanni Puddu, Christian Schmitt,
L’offerta formativa più ampia di sempre: 28 corsi, masterclasses, workshop, 5 ensemble in residenza
Storico accordo con l’Università Mozarteum di Salisburgo,
masterclass di Musica Barocca per un nuovo polo internazionale di eccellenza della musica antica

Siena – “Diverso” è il tema del VII Chigiana International Festival & Summer Academy, che si svolgerà dal 5 luglio al 1° settembre in collaborazione con il Comune di Siena. Oltre 60 concerti ed eventi musicali realizzati in esclusiva, con 18 prime esecuzioni e 36 nuove produzioni.
Con la direzione artistica di Nicola Sani, il Festival include nella propria programmazione la 90a edizione degli storici Corsi estivi di alto perfezionamento, frequentati dai giovani talenti musicali provenienti da oltre 50 nazioni che, dopo una severa selezione, hanno l’opportunità di studiare ed esibirsi alla Chigiana con le grandi star della musica di oggi, in un contesto affascinante e di grande prestigio, dove formazione artistica, produzione e grande spettacolo sono un progetto unico.

Lorenzo Donati dirige il Coro della Cattedrale Guido Chigi Saracini Basilica di San Clemente in Santa Maria dei Servi Siena
Lorenzo Donati dirige il Coro della Cattedrale Guido Chigi Saracini Basilica di San Clemente in Santa Maria dei Servi Siena

«Con la VII edizione del Chigiana International Festival & Summer Academy – dichiara il Presidente Carlo Rossi – l’Accademia Chigiana di Siena si afferma come una delle realtà al vertice dell’alta formazione e dello spettacolo a livello mondiale. In risposta al difficile periodo che abbiamo attraversato presentiamo il cartellone del Festival e il programma di corsi estivi più ampio di sempre, con presenze tra le più autorevoli della scena internazionale, da Pappano a Gatti, da Zilberstein a Krakauer, con il ritorno a Siena dell’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia dopo 12 anni di assenza. Un’edizione che festeggia un accordo storico: quello con l’Università Mozarteum di Salisburgo per un nuovo polo di eccellenza della musica antica».
Il tema della diversità – La VII edizione è incentra sui molteplici aspetti della diversità culturale in relazione al contesto storico, geografico, sociale, umano e comunicativo in cui viviamo. Il “diverso” tradotto in suoni, gesti e volti provenienti da ogni epoca, dal Quattrocento di Josquin alla modernità di Steve Reich, dal Barocco di Bach alle opere composte oggi ed eseguite in prima assoluta. Un festival alla scoperta della “diversità” declinata in molteplici contesti: quello geografico e ambientale, con la presentazione di opere di autori extraeuropei raramente eseguiti in Italia, come il compositore ghanese Fred Onovwersuoke (Le nuove avventure di Babar, 14.07), quello di inclusione ed esclusione sociale, tema portato in scena da Alessandro Solbiati nell’azione scenica “Il n’est pas comme nous” (12.07), da un testo di Cervantes.

Salone dei Concerti Palazzo Chigi Saracini
Salone dei Concerti Palazzo Chigi Saracini

«L’edizione di quest’anno – dichiara il Direttore artistico Nicola Sani – è uno straordinario appuntamento culturale. Il programma prevede l’esecuzione di 15 opere di altrettante compositrici e compositrici-performer provenienti da tutto il mondo; numerose le composizioni di autori viventi di origine extraeuropea, che allargano gli orizzonti musicali verso mondi sonori differenti, e 18 opere eseguite in prima assoluta, di cui 3 in prima esecuzione italiana, molte delle quali commissionate dall’Accademia Chigiana stessa. Si consolida il modello produttivo del Festival, quale straordinario laboratorio di produzione musicale, in cui da quest’anno collaborano due nuovi ensemble residenti: l’Orchestra Senzaspine di Bologna e il Chigiana Keyboard Ensemble. Particolare attenzione è dedicata alla musica contemporanea internazionale con la presenza d’interpreti e compositori provenienti dai principali festival europei membri del network F.A.C.E. - Festival Alliance for Contemporary music in Europe (29.07)».
Inaugurazione – L’apertura del festival, lunedì 5 luglio nella Chiesa di Sant’Agostino, vede protagonista l’ORT - Orchestra della Toscana, diretta da Daniele Rustioni. In programma la prima esecuzione italiana di Music for ensemble and orchestra di Steve Reich (1936), uno dei padri fondatori del minimalismo americano, a cui è dedicato il focus di quest’anno, con l’esecuzione di 22 tra le sue più importanti opere, acustiche ed elettroniche, per solisti e ensemble. Completano il programma l’esecuzione integrale di Pulcinella di Igor’ F. Stravinskij, in occasione del 50° anniversario della scomparsa del grande compositore russo e il Concerto per clarinetto di Aaron Copland. Solista d’eccezione, il clarinettista di fama internazionale Alessandro Carbonare.

Lucy Railton
Lucy Railton

Special event – Evento centrale del Festival è il concerto sinfonico che avrà luogo venerdì 16 luglio in Piazza del Campo grazie alla collaborazione tra l’Accademia Chigiana e il Comune di Siena. Il luogo simbolo della città, una delle piazze più suggestive del mondo, ospiterà l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, diretta da Antonio Pappano in un programma appassionante dedicato al grande repertorio dell’800 con l’Ouverture dal “Nabucco” di Giuseppe Verdi e la Sinfonia n. 7 di Ludwig van Beethoven. Al centro del programma il celeberrimo Concerto per violino e orchestra di Pëtr I. Čajkovskij affidato all’interpretazione di uno dei più grandi virtuosi di oggi, docente di Violino presso l’Accademia Musicale Chigiana, il violinista russo Ilya Gringolts.
Chigiana meets Siena Jazz è uno degli appuntamenti più attesi del cartellone, organizzato in collaborazione con il Polo Musicale Senese. L’evento, intitolato US in TIME vedrà sullo stesso palco, sotto la direzione di Tonino Battista e Francesco Diodati, con il batterista Nasheet Waits, i musicisti degli ensemble in residence dell’Accademia Chigiana, gli allievi e i docenti di Siena Jazz e dell’Istituto Musicale “R. Franci” in un programma con musiche di Reich, Glass, Steve Coleman, Dave Holland, e altri compositori afroamericani (03.08).

Duomo di Siena inaugurazione Chigiana International Festival Summer Academy 2020. Foto Roberto Testi
Duomo di Siena inaugurazione Chigiana International Festival Summer Academy 2020. Foto Roberto Testi

ChigianaOperaLab – Il Laboratorio d’Opera guidato da Daniele Gatti metterà in scena il 6 e 7 agosto l’opera di Gioachino Rossini L’occasione fa il ladro su libretto di Luigi Prividali tratto dall’omonimo soggetto di Eugène Scribe. ChigianaOperaLab è un progetto multidisciplinare pensato per gli allievi del Corso di Direzione d’Orchestra, tenuto da Daniele Gatti e Luciano Acocella e del Corso di Canto, tenuto da William Matteuzzi. Quest’anno con la collaborazione di un nuovo ensemble in residence, l’Orchestra Senzaspine di Bologna e di due celebri professionisti del settore: il regista Lorenzo Mariani e lo scenografo William Orlandi. Sempre all’opera lirica è dedicato il Galà dell'8 agosto con i giovani talenti di canto dell'Accademia Chigiana accompagnati al pianoforte da Francesco De Poli: in programma celebri arie del melodramma italiano.
Mozarteum-Chigiana – Novità assoluta di quest’anno è la collaborazione tra l’Accademia Chigiana e l’Università Mozarteum di Salisburgo con 5 nuove Masterclasses interamente dedicate alla musica barocca. Una sinergia che vedrà il suo culmine nel Grand Tour Barocco, concerto di chiusura del Festival 2021, mercoledì 1° settembre nella Chiesa di Sant’Agostino, con protagonisti Marcello Gatti, Vittorio Ghielmi Alfredo Bernardini, Florian Birsak e Andreas Scholl, docenti del Mozarteum di Salisburgo, grandi interpreti del Barocco musicale a livello mondiale, per il primo anno all’Accademia Chigiana. In programma musiche di Galuppi, Haendel, Couperin e Froqueray.
«Con questo importante accordo – sottolinea il Direttore artistico Nicola Sani – si gettano le basi per lo sviluppo di un'intesa e di una nuova collaborazione tra Siena e Salisburgo, due storiche capitali europee della musica, dell’arte e della cultura occidentale. Una sinergia che riporta la grande tradizione della musica barocca alla Chigiana, da cui l’attività stessa dell'Accademia ha avuto origine nel 1939. Ci auguriamo che questa iniziativa possa consolidarsi nei prossimi anni ampliando l’offerta didattica e concertistica per poter costituire un nuovo polo europeo del Barocco».
Off the Wall – Il Festival è come sempre anche un persuasivo invito a scoprire gli splendidi luoghi delle Terre di Siena, territorio in cui si svolgono molti dei suoi concerti. L’Eremo di San Leonardo al Lago (13.07), lungo la Via Francigena fra boschi di lecci e di querce e luogo di pellegrinaggio sin dal XII secolo, l Pieve di Ponte allo Spino (12.08), dedicata a San Giovanni Battista, è uno dei maggiori esempi di romanico del contado senese, il 12 agosto o, a concludere il ciclo di incontri musicali fuori dalle mura della città di Siena, il concerto “Surge Aurora”, all’alba di sabato 21 agosto davanti alla facciata della Cappella di Vitaleta, dalla sommità delle colline che disegnano il panorama mozzafiato della Val d’Orcia, che alle prime luci dell'alba si carica di ulteriore, immensa suggestione. Per fare solo alcuni esempi.
Per maggiori informazioni, biglietti e per consultare il programma: www.chigiana.it

Ultima modifica il Martedì, 22 Giugno 2021 18:06

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.