domenica, 22 settembre, 2019
Sei qui: Home / C / CATTIVE FIGURE - coreografia Caterina Inasi

CATTIVE FIGURE - coreografia Caterina Inasi

Cattive figure Cattive figure Coreografia Caterina Inasi

Compagnia “Immobile Paziente”.
Prodotto da Ass. IBI in collaborazione con il TSI-la fabbrica dell’attore Teatro Vascello
Di e con: Carolina Cametti, Federico Costantini, Marco Della Rocca, Manuela De Angelis, Valerio Malorni, Francesca Neri Macchiaverna, Michele Riondino, Irene Vecchio
Regia e coreografia: Caterina Inasi
Testi di Juan Majorga tradotti da Manuela Cherubini
Musica “El Crack” Luci Lorena Cosimi
Roma, Teatro Vascello, 20 ottobre 2008

www.Sipario.it, 28 ottobre 2008

Giancarlo Nanni e Manuela Kustermann dimostrano continuamente di avere un ricordo preciso di quella che è per un giovane l’urgenza di esprimersi e, sebbene siano passati molti anni dai memorabili spettacoli nel piccolo spazio de “La Fede”, ora, che da anni gestiscono con successo un grande teatro, hanno mantenuto uno sguardo generoso e curioso nei confronti di giovani che amano osare. E al Teatro Vascello si va con la fondata speranza di trovare qualcosa di inedito e frizzante. In un momento in cui anche i più spericolati esempi di uso della tecnologia sono stati apprezzati, assimilati e sono entrati a fare parte del linguaggio, diventa sempre più difficile sfuggire alla sensazione del deja vu.

La compagnia “Immobile Paziente” non punta su mirabolanti effetti elettronici, né su stupefacenti messinscene. Ma può contare sulla più antica e meravigliosa delle macchine: il corpo umano che, si sa, solo e senza zavorre, sa dire tutto ciò che è necessario con la cristallina purezza di un disegno a matita. Cristina Inesi nel 2006 ha messo la sua ricca esperienza di coreografa e danzatrice nella costruzione di questa compagnia formata da giovani che sanno usare il corpo in tutte le sue potenzialità: cantare, suonare, parlare, danzare, mimare, muovere capelli, vestiti, ortaggi, parrucche, vorticosamente.

Il testo che forma la spina dorsale di “Cattive Figure” è formato da un insieme di perfette piccole storie dello spagnolo Juan Majorga.

Non è facile individuare il filo che, nelle intenzioni della regista, lega queste brevi storie nel loro succedersi. Meglio godersi questi microdrammi nella loro paradossale leggerezza e ironia. E se il monologo con ortaggi in cui si disserta su destra e sinistra affronta un tema consunto su cui è veramente difficile riuscire a sorprendere, la fidanzata abbandonata il giorno delle nozze è decisamente divertente, con una gestualità fantasiosa che interagisce nel modo giusto con le parole e con la lunghissima coda di tulle bianco. Bella anche la storia del ragazzo e della ragazza che tentano di dare varie possibili letture di una scena a cui hanno assistito. La ragazza è seduta immobile. Fervido il ragazzo le volteggia intorno in una danza di sincopi e convulsioni incongrue e spiazzanti.

Il look dimesso, qua e là frantumato da piccole incursioni di colore, il totale distacco emotivo nell’interpretazione di gesti e parole e la noncuranza con cui si passa dal canto al movimento, da un vestito ad un altro, dal parlare al suonare uno strumento, non scavano una fossa fra scena e spettatore, ma rimangono curiosamente nella memoria.

Gianna Gelmetti

Ultima modifica il Lunedì, 22 Luglio 2013 07:49
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.