lunedì, 09 dicembre, 2019
Sei qui: Home / R / RADIO AND JULIET - coreografia Edward Clug

RADIO AND JULIET - coreografia Edward Clug

Radio and Juliet Radio and Juliet Coreografia Edward Clug

ideazione e coreografia: Edward Clug
musica: Radiohead
scene: Marko Japelj
costumi: Leo Kulas
Balleto di Maribor
Milano, Teatro Strehler, 24 settembre 2008

Corriere della Sera, 27 settembre 2008
Seducente Giulietta in guepière nel bel balletto di Clug

Edward Clug, direttore e coreografo del giovane Balletto sloveno di Maribor, si è ispirato all' eterna vicenda scespiriana di Romeo e Giulietta per rileggerla in modo nuovo, in chiave psicologica e puntando sul personaggio femminile. Ha usato la musica pop degli inglesi Radiohead, riportandoci a una civiltà musicale vicina ai Beatles, ha proposto una Giulietta in guepière e l' ha messa in gioco fra sei uomini eguali (in abiti moderni) in un contesto di lotte e tenerezze ove irrompono brandelli del testo elisabettiano, i duelli, la peste, la tomba dei Capuleti. Il balletto, «Radio and Juliet» è stato molto applaudito allo Strehler. Il sottotitolo, «storia di nessuno» spiega bene l' assunto, l' indifferenza alla realtà dei personaggi, che di metafora in metafora giungono al tragico finale di Giulietta sola che si avvelena accanto a Romeo morto. Il balletto inizia con un filmato giustamente logoro, che definisce la fine dei giovani amanti, e si snoda in flash di memoria. La coreografia di Clug è nervosa e veloce, con vivaci segmenti di modernità, ma è impresa difficile raccontare in un' ora la più grande storia d' amore di tutti i tempi. In questo «Radio and Juliet» i personaggi evocati da Shakespeare vengono rinchiusi nella gabbia dei sei personaggi in cerca d' amore che non salveranno mai, purtroppo, la giovane donna inseguita dal Fato. La giovanile bravura di Tijuana Krizman e dei ballerini di Maribor hanno sedotto il pubblico, che forse si aspettava una colonna sonora più violenta. L' allestimento è semplice ed elegante, e Clug si fa apprezzare per la correttezza e il rigore del suo pensiero, per lui c' è un buon futuro.

Mario Pasi

Ultima modifica il Lunedì, 22 Luglio 2013 09:22
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.