giovedì, 27 febbraio, 2020
Sei qui: Home / Cinema / Melodramma (Il) di Lucia Cardone

Melodramma (Il) di Lucia Cardone

Il melodrammaLucia Cardone
IL MELODRAMMA
Il Castoro, Milano, Euro 15.50, pp. 140
(CINEMA - Alberto Pesce)

A proposito del melodramma nel nostro cinema di non facile definizione, Lucia Cardone ventaglia anzitutto sulla spettroscopica varietà del genere, per trarre di rimbalzo dai molti studi in argomento, alcune costanti di tema e di stile. Mette a fuoco quella passionalità che è "l'amore per l'amore", lungo un percorso che è "ricerca del piacere incentrato sul bisogno di soffrire", con effetti spettacolari di vasta "popolarità", soprattutto, dato "il ruolo giocato dalle donne" in coppia, famiglia, società, di forte impatto emotivo sul pubblico femminile.
Poi, prima di esemplare la diversità temporale di caratura melò con la "intermedialità" di Assunta Spina (1915), la "invasività" di Lo squadrone bianco (1936), la "normatività" di Nessuno torna indietro (1943), la "popolarità" di Catene (1949), la "autorialità" di Rocco e i suoi fratelli (1960), e la "irriducibilità" di Respiro (2002), la Cardone ne disegna una cartografica mappa in divenire.
Durante il muto, differenziando il melò alla Notari, nutrito da "pratiche basse e sanguigne dell'avanspettacolo", dalle seducenti sedotte alla Bertini o alla Menichelli, col loro erotismo dentro fosche vicende. E tra gli anni 30 e 40, marcando il percorso di slontanamento dalle "collegiali e le birichine e giovani impertinenti tipiche della commedia" per concentrarsi dapprima sui film alla Mattoli "che parlano al vostro cuore" e poi a presenze di forte individualità, grazie anche alla ventata neorealistica "figure irrequiete segnate da una bellezza inedita".
Se con Visconti, Antonioni, Bertolucci e i Taviani a varie prospettive "il discorso amoroso e il discorso politico sembrano illuminarsi e oscurarsi a vicenda", saranno soprattutto le serie televisive a rinverdire l'immaginario melò con collaterali riflessi anche sul versante cinematografico.

Alberto Pesce

Ultima modifica il Sabato, 16 Marzo 2013 17:37
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.