giovedì, 09 aprile, 2020
Sei qui: Home / Cinema / Marilyn Monroe - di Francesca Brignoli e Nuccio Lodato

Marilyn Monroe - di Francesca Brignoli e Nuccio Lodato

Marilyn Monroe - di Francesca Brignoli e Nuccio LodatoFrancesca Brignoli e Nuccio Lodato
MARILYN MONROE
Le Mani, Genova, Euro 18.00, pp. 302
(CINEMA - Alberto Pesce)

Non importa che per Marilyn Monroe ogni sentiero critico sembri essere stato esplorato, e ogni interpretazione avallata su stereotipia di attrice dall'infanzia triste, apparenza sognante di oca giuliva, intelligenza curiosamente disponibile per un gioco erotismo-cinema.
Sullo "specifico Monroe" propone ancora variabilità di percorsi l'enciclopedico saggio di Francesca Brignoli e Nuccio Lodato. Film dopo film, a successivi gradienti, è messo a fuoco il progressivo assorbimento che Marilyn fa dei personaggi entro le propria dimensione e mitologia, ma ne è analitico codicillo dopo la premessa di uno spettroscopico ventaglio di percorsi intorno al corpo-macchina di Marilyn.
Anzitutto, una minuziosa arcatura biografica in cui anche al di là della scomparsa di Marilyn (5 agosto 1962), anno dopo anno sono coinvolti a drammaturgico riflesso di "inganni", ma anche "disinganni" umani contesti di incontri, contatti, affetti, aborti, amicizie, magisteri, provini. Poi, rapporti col femminile, da "madri temporanee" a donne più anziane "paternamente materne" come le "drama coach" Natasha Lytess e Paula Strasberg, e "nel vuoto genitoriale" con un maschile "maternamente paterno", fossero, sia pure in sentimentalprecarietà, Milton Greene o Arthur Miller, e sul piano didattico, "l'immaginazione creativa" di Michael Cechov o la "memoria affettiva" di Lee Strasberg, Quindi, magari senza rinunciare al mito di Eleonora Duse, rese schermiche sotto ben differenziate lezioni registiche di Howard Hawsks e BillyWilder, sino all'avventura produttiva di Il principe e la ballerina (1957). E ancora, tra le mitologie, "corpo come luogo della mitopoiesi", sesso come "desiderio luminoso, vitale e giocoso", ruoli di "tramp", per dirla con Mailer, mix di "fascino, tenerezza, divertimento, sessualità, e sottile dolore".

Alberto Pesce

 

 

Ultima modifica il Lunedì, 16 Febbraio 2015 17:29

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.