giovedì, 14 novembre, 2019
Sei qui: Home / C / CHAT BOTTE' (LE) - regia Emilio Sagi

CHAT BOTTE' (LE) - regia Emilio Sagi

Le Chat botté Le Chat botté Regia Emilio Sagi

Opéra in 2 atti
version pour petit ensemble Alberto Guinovart
Libretto di Nestor Luján da Charles Perrault
Direzione musicale Laurent Gay
Regia Emilio Sagi
Assistente e coreografia Nuria Castejón, Scene e costumi Agatha Ruiz de la Prada, Luci José Luis Canales
Production del Teatro Real di Madrid in co-produzione con le Gran Teatro del Liceu de Barcelone,
l’Association des Amis de l’Opéra de Bilbao et
l’Association Asturienne des Amis de l’Opéra d’Oviedo 2009

www.Sipario.it, 6 aprile 2009

L'Opéra di Losanna, sotto la direzione di Eric Vigié, ha presentato nel marzo scorso, presso la sala del Métropole ed in coproduzione con il Teatro Real di Madrid, il Gran Teatro del Liceu di Barcellona, l'Associazione degli Amici dell'Opera di Bilbao e L'Associazione Asturiana degli Amici dell'Opera di Oviedo, una vera e propria rarità quale “Le Chat botté” del celebre compositore catalano Xavier Montsalvatge (Girona 11 marzo 1912 – Barcellona 7 maggio 2002) . Opera in due atti su libretto di Néstor Lujàn da Charles Perrault la sua prima rappresentazione ebbe luogo nel gennaio del 1948 al Teatro del Liceu di Barcellona. Critico de “La Vanguardia” ed insegnante al Conservatorio di Barcellona Montsalvatge diceva della sua musica :”Non sono mai stato innamorato dell'innovazione e non sento affinità con la musica d'avanguardia che considero necessaria ma che non può che essere riservata ad una esigua minoranza del pubblico”. Evidenti invece le influenze di Igor Strawinsky, del folclore catalano, di Francis Poulenc e del Groupe des Six. La regia del coloratissimo spettacolo era affidata niente meno che a Emilio Sagi (assistito da Nuria Castejon), l'attenta e raffinata direzione musicale era affidata a Laurent Gay,l'ottima direzione delle luci a José Luis Canales ed in scena avevamo anche gli straordinari ballerini della Compagnie Igokat con le coreografie della stessa Nuria Castejon . Ma la vera sorpresa ed uno dei perni dello spettacolo erano le scenografie ed i costumi appunto coloratissimi e vivacissimi (nochè perfettamente adeguati e calzanti alla fiaba di Charles Perrault) della celebre stilista madrilena Agatha Ruiz de la Prada (inventrice e paladina negli anni 80 della celebre movida) che giustamente denuncia il nero pessimismo e la vaga fumisteria (da un lato) o l'ossessione della più estenuante ricostruzione filologica (dall'altro) in cui ormai sono caduti i teatri d'opera del suo Paese per quanto riguarda la regia e la messa in scena .L'orchestra era formata in gran parte dalla Camerata de Lausanne (con Pierre Amoyal primo violino) cui si aggiungevano giovani musicisti del Conservatorio di Losanna.
Per quanto riguarda invece il cast vocale abbiamo finalmente avuto l'immmenso piacere di apprezzare le doti sia sceniche che vocali dell'ottimo mezzosoprano svizzero Carine Séchaye nel ruolo principale de le chat botté che non ha mancato di far valere la sua agilità fisica oltrechè vocale perfettamente adeguate al suo ruolo . Ottimo e sfavillante anche il resto della compagnia. Infatti accanto a lei avevamo Benoit Capt nel ruolo del Roi, Elizabeth Bailey in quello veramente regale ed elegantissimo (sia dal punto di vista vocale che scenico) de la Princesse, Benjamin Bernheim quale meunier a Alexandre Diakoff quale ogre. Grandissimo e vivacissimo il successo in tutte le repliche da parte di un pubblico composto sia da adulti che da bambini grazie alla perfetta coordinazione di tutto il team degli artisti al lavoro e al grande e trionfale ritorno in scena di Agatha Ruiz de la Prada vera mattatrice dello spettacolo.

Ultima modifica il Lunedì, 22 Luglio 2013 09:03
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.