domenica, 09 maggio, 2021
Sei qui: Home / P - Q / PARSIFAL - regia Hans Hoffmann

PARSIFAL - regia Hans Hoffmann

Parsifal Parsifal Regia Hans Hoffmann

di Richard Wagner
regia: Hans Hoffmann, scene: Hans Hoffer, costumi: Dirk von Bodisco
con: Yvonne Naef, Sandra Trattnigg, Ana Maria Labin, Katahrina Peetz, Sen Guo, Matti Salminen, Michael Volle, Rolf Haunstein
direttore: Bernard Haitink
Zurigo, Opernhaus, dal 29 marzo al 15 aprile 2007

Corriere della Sera, 15 aprile 2007

Zurigo, irrita la regia di Hollmann
Il «Parsifal» vale solo per Haitink

A Pasqua è salutare abitudine dei teatri di lingua tedesca mettere in scena Parsifal. Prassi civile, anche. Zurigo non si sottrae al mandato. Ripropone però un allestimento che lascia senza parole. Nel migliore dei casi, velleitario. Ma dire stupido è più appropriato. Basti dire che nel terzo atto Kundry è vestita da suora e che durante il rito del Graal i cavalieri - naturalmente dei monaci - si prendono tutti per mano in cerchio, in un inno al «volemose bene» veramente irritante. Sensualità nell' atto delle fanciulle-fiore? Manco a parlarne. Abitino d' argento, non fan di meglio che esibire ciascuna la propria lavagnetta luminosa: formano così una composizione cromatica che poi si ritrova proiettata nella scena dell' Incantesimo del Venerdì Santo. Se si vuol fare un esempio di regia moderna che faccia rimpiangere persino la vieta tradizione, questa ci riesce perfettamente. Se però il Parsifal zurighese attira esperti e appassionati da mezz' Europa, non è per il signor Hans Hollmann, autore della regia. Il fatto è che sul podio c' è Bernard Haitink, interprete tra i pochi veramente sommi di quest' epoca. Lo si capisce subito. Già nel Preludio coesione e pasta sonora trasportano immediatamente in un altro mondo. L' opera sembra già iniziata da prima che si levi il sipario. E non sembra che in buca vi sia l' orchestra del teatro, ch' è formazione non più che onesta. Sembrano i Berliner. Il senso drammatico, la nobiltà del passo, l' eleganza del fraseggio rendono questo un Parsifal memorabile. Con l' aggiunta di una sorta di «pudore» espressivo, di senso del limite, di candore non ingenuo: virtù oggi pressoché irreperibili. Ci sono tanti direttori di talento oggi, ma chi comunica tanto stile, tanta classe, tanta personalità? Perché non provarle tutte per averlo almeno una volta alla Scala? Il teatro elvetico gli mette peraltro a disposizione un cast di alto livello. La Kundry di Yvonne Naef non è la perfezione, ma folle sarebbe chi la cercasse. E i signori uomini sono eccellenti. Matti Salminen non fa il narratore Gurnemanz, è Gurnemanz, il vero protagonista dell' opera. Christopher Ventris (Parsifal), Michael Volle (Amfortas) e Rolf Haunstein (Klingsor) trovano tutti, dentro il suono di Haitink, il loro ubi consistam scenico e vocale. Parsifal è capolavoro assoluto della nostra civiltà. Eseguito così, è esperienza indimenticabile, seppure non sia priva di pecche la prova del coro elvetico, che andrebbe disciplinato. L' esito naturalmente è trionfale. PARSIFAL di Richard Wagner direttore Bernard Haitink Opernhaus di Zurigo

Enrico Girardi

Ultima modifica il Lunedì, 22 Luglio 2013 10:54
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.