martedì, 23 luglio, 2024
Sei qui: Home / S / SINFONIA n.9 IN RE MINORE PER SOLI, CORO E ORCHESTRA

SINFONIA n.9 IN RE MINORE PER SOLI, CORO E ORCHESTRA

Sinfonia n.9 in Re minore per soli, coro e orchestra Sinfonia n.9 in Re minore per soli, coro e orchestra Zhang Xian. Foto Nora Roitberg

Sinfonia n.9 in Re minore per soli, coro e orchestra
Ludwig van Beethoven
Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, Milano 29 - 31 dicembre 2012, 1 gennaio 2013

www.Sipario.it, 3 gennaio 2013

Come tutti gli anni, fedele all'appuntamento anche a fine 2012 ed inizio 2013 l'Auditorium di Milano propone per il concerto di Capodanno la Nona di Beethoven eseguita dall'Orchestra Sinfonica e dal Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi con una direzione tutta femminile: la cinese Zhang Xian, Direttore Musicale della Verdi, ed Erina Gambarini, Choir Master, sono infatti un felice binomio di ladies raro a trovarsi in ambito musicale. Ottimi anche i solisti Laura Aikin (soprano), Eva Vogel (mezzosoprano), Alexander Kaimbacher (tenore), Thomas Tatzl (basso).
Eseguita per la prima volta il 30 dicembre 1999, con l'allora direttore Riccardo Chailly ed il Maestro del Coro Romano Gandolfi, per proseguire fino ad oggi, senza soluzione di continuità, la Nona è un immancabile rendez-vous per gli aficionados che gremiscono la sala. Molti dei presenti hanno l'aria di essere veterani che assistono con assiduità all'evento, ritenendo evidentemente di buon auspicio iniziare il nuovo anno con le note di Beethoven ed il schilleriano Inno alla gioia del finale, dal 1985 inno dell'Unione Europea.
È proprio il testo composto da Schiller nel 1785 che ha ispirato la composizione della Nona sinfonia a Beethoven, affascinato dall'ideale di fratellanza universale, fede in un Padre celeste, fiducia nella scintilla divina che reca gioia. Trent'anni di gestazione ed un mare di appunti disordinati portano il compositore a lavorare seriamente alla Nona nella primavera del 1823 per arrivare ad una prima esecuzione a Vienna nel maggio del 1824. Chi parla di successo enorme, chi di sconcertata ammirazione, certo è che quella prima esecuzione lascia gli spettatori viennesi sbalorditi e gli esecutori stremati dalla complessità della partitura.
Quanto all'Auditorium di Milano, l'aria di festa che si respira in sala non dà adito a dubbi: l'entusiasmo è palpabile ed il benaugurale "Buon Anno" degli esecutori a conclusione del concerto è ricambiato con calore dal pubblico che reclama l'inevitabile bis della parte corale.

 

Myriam Mantegazza

Ultima modifica il Giovedì, 28 Marzo 2013 09:21
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.