domenica, 25 luglio, 2021
Sei qui: Home / U / UOMO CHE OSCURÒ IL RE SOLE. VITA DI MOLIÈRE (L') - con Alessio Boni

UOMO CHE OSCURÒ IL RE SOLE. VITA DI MOLIÈRE (L') - con Alessio Boni

Alessio Boni e Alessandro Quarta in "L’uomo che oscurò il re Sole. Vita di Molière" di Francesco Niccolini Alessio Boni e Alessandro Quarta in "L’uomo che oscurò il re Sole. Vita di Molière" di Francesco Niccolini

con Alessio Boni
di Francesco Niccolini
con Alessandro Quarta
Teatro del Giglio – Lucca 13 giugno 2021

www.Sipario.it, 15 giugno 2021

Lucca, 13 giugno 2021. Il Teatro del Giglio s’illumina e torna a vivere. E lo fa con uno spettacolo mirabolante, straordinario, dall’orditura drammaturgica magnifica, e con un interprete – Alessio Boni – che ha superato se stesso: L’uomo che oscurò il re Sole.
La vita di Molière, attraverso la penna di Francesco Niccolini, non è più quella di un commediografo e attore di genio, ma metafora del teatro e delle tristi sorti cui è stato nei secoli obbligato a sottostare. Non certo per colpa sua, ma a causa di stupide tirannie, ridicole ottusità, miopia da parte di chi esercita un potere, benché piccolo, e si sente in dovere di tiranneggiare tutto dall’alto di una fatua albagia. Di fronte a questo, Molière ha opposto la sola resistenza possibile per un artista come lui: quella dell’intelligenza, dell’ironia e della leggerezza. Quando tutto è asfittico, privo di orizzonte e accigliato, occorre mostrarne la stupidità, le contraddizioni. Prendere questo materiale e metterlo in commedia. Ecco il segreto del successo di Molière, la ragione del suo essere classico nel senso con cui lo intendeva Italo Calvino. Niccolini, scrivendo sul drammaturgo francese, ha tenuto presente tutto questo. Ma ha fatto di più. Ha trasceso la vita d’un uomo di genio sublimandola nell’archetipo per eccellenza: il teatro. Opera non solo di finzione, ma lavoro di precisione, intelligenza, analisi, osservazione, umanità, anche cinismo, ma soprattutto coraggio e originalità.
Le parole di Niccolini non avrebbero potuto incontrare migliore interprete di Alessio Boni, che ha dato in questa occasione il meglio di sé. Ora leggero, ora austero, ora buffo, ora malinconico, ora formale, ora tragico, ora severo: in un equilibrio perfetto, senza mai eccedere né perdere il controllo per essersi lasciato prendere la mano dall’impeto del momento, Boni ha compiuto una sintesi recitativa meravigliosa fondendo stili diversi fra loro: la musicalità ampia e contrappuntistica delle battute tipica di Strehler; l’intellettualità del corpo della mimica e del gesto tipici di Ronconi; la distanza dalle vicende e dalle battute interpretate tipica di Orazio Costa. Come Giovanni Macchia nei suoi saggi critici, Alessio Boni ha dato vita, nel tempo, ad una recitazione nuova, dove il distacco tramuta e diviene immedesimazione proprio grazie a questa distanza. Pochi tratti, ma essenziali; e le sfumature giuste: altro non occorre per interpretare un personaggio. Facile a dirsi, ma non a farsi. Questo stile è frutto di un lavoro duro e certosino. Lavoro che Boni, negli anni, ha compiuto con meticolosità e passione.
Il risultato è questo capolavoro, questa meraviglia di arte attoriale, L’uomo che oscurò il re Sole, dove tutto il teatro: ogni suo meandro, ogni suo segreto, le sue sfumature ed i suoi trucchi sono stati chiamati a raccolta e si sono espressi attraverso l’ineguagliato talento-aleph di Alessio Boni, accompagnato dalle meravigliose esecuzioni musicali di Alessandro Quarta, coltissimo e raffinato musicista.

Pierluigi Pietricola

Ultima modifica il Domenica, 20 Giugno 2021 10:25

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.