domenica, 24 ottobre, 2021
Sei qui: Home / V / VEDETTES - regia Domenico Cucinotta

VEDETTES - regia Domenico Cucinotta

Vedettes Vedettes Regia Domenico Cucinotta. Foto Gianmarco Vetrano

con Maria Pia Rizzo, Stefania Pecora
regia di Domenico Cucinotta
Teatro dei Naviganti di Messina, 6-7 aprile 2013

www.Sipario.it 15 aprile 2013
 

Forse qualcuno ancora non se ne accorto, ma a Messina, nonostante la chiusura in questi ultimi anni di varie strutture come il Teatro in Fiera, il San Carlino, Il Valli, il Teatro Libero, Il Teatro Pirandello e ci metterei pure il Savio (che funziona a fasi alterne), esiste e opera da una dozzina di anni, con molti sacrifici e piccoli incassi, un teatrino "off" stipato negli Ex-Magazzini del Sale al n° 67 di Via del Santo, giusto dietro il cimitero, i cui fondatori Domenico Cucinotta e Maria Pia Rizzo lo hanno appellato "Teatro dei Naviganti". In questo spazio, composto da una piccola hall, una tribunetta per 50/80 spettatori e un'ampia sala con parquet di legno, vanno in scena petites pièces, monologhi e deliri a due, in grado di richiamare un popolo non soltanto di giovani, come è avvenuto in questo fine settimana con lo spettacolo Vedettes di e con la Rizzo affiancata da Stefania Pecora con la regia di Domenico Cucinotta. All'inizio e per tutti i 65 minuti dello spettacolo, gli spettatori diventano dei voyeurs, dei guardoni che seguono i movimenti delle due protagoniste nell'intimità dei loro mini-spazi, come attraverso il buco d'una serratura. Ciò che separa le due Vedettes è una mega-cornice rettangolare con vetri trasparenti messa di sbieco, con tante lucette che sagomano centralmente uno specchio senza specchio (la scena è stata realizzata da Piero Botto), in modo che il pubblico osserva ciò che fa e dice una delle due, restando l'altra ben visibile in primo piano, mentre entrambe pur vedendosi fanno finta che tra loro esista un muro divisorio. Maria Pia Rizzo registra su un piccolo apparecchio la sua autobiografia e indossa poi una sfilza di reggiseni uno sull'altro, eseguendo in successione una serie di esercizi ginnici per rendere più accettabili alcuni muscoli che stentano a rassodarsi. Stefania Pecora da canto suo arriva con una radiolina accesa, fon, un paio di toupet e tanti pacchi gonfi di abiti e cappellini che indossa nevroticamente, mai contenta per come le cadono sul suo corpo in sovrappeso che controlla attraverso il piatto d'una bilancia che porta sempre con sé. Le due Vedettes sembrano delle star, delle grandi artiste che arrivate con largo anticipo nei loro camerini, cercano di trascorrere il tempo prima entrare in scena, sfogando la loro vanità con quello che hanno a portata di mano. Con i rispettivi guardaroba, appunto, che vengono rovistati e indossati in un tourbillon di continui spogliarelli, accompagnati da musiche vorticistiche che amplificano i loro movimenti. Infine entrambe troveranno un po' di quiete quando indossando degli abitini rossi e argentati luccicanti di strass e paillettes con annessa borsettina a tracolla, le faranno somigliare – facendo roteare entrambe quella struttura rettangolare in faccia al pubblico - a delle entraîneuses d'alto bordo, a delle bambole in vetrina come è dato da vedere in alcune strade di Amsterdam, lasciando il pubblico per un attimo stupito e a bocca aperta.-

Gigi Giacobbe

Ultima modifica il Domenica, 11 Agosto 2013 15:18

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.