sabato, 08 agosto, 2020
Sei qui: Home / Recensioni / Rassegna Festival / GENOVA Teatro della Corte dal 15 al 25 luglio 2020: "Per le parti di lei che sono mie", regia Mercedes Martini. -di Gabriele Benelli

GENOVA Teatro della Corte dal 15 al 25 luglio 2020: "Per le parti di lei che sono mie", regia Mercedes Martini. -di Gabriele Benelli

"Per le parti di lei che sono mie", regia Mercedes Martini "Per le parti di lei che sono mie", regia Mercedes Martini

Per le parti di lei che sono mie
di Maurizio de Giovanni
Regia: Mercedes Martini
Assistente alla regia: Federica Kessisoglu
Luci: Aldo Mantovani
Interpreti: Federica Granata, Lisa Lendaro e Lucia Fontanelli
Produzione: Teatro Nazionale di Genova
Genova, Teatro della Corte dal 15 al 25 luglio 2020

In un periodo storico di particolare difficoltà è il teatro a poter risvegliare le coscienze e a destare dal torpore incredulo di questi giorni. La Rassegna di Drammaturgia Contemporanea del Teatro di Genova conferma la validità di questo assunto grazie alla proposta di spettacoli di grande interesse. Per le parti di lei che sono mie è una pièce che sa farsi fonte di nuove prospettive sulla psicologia umana, su dati di cronaca che sembravano già acquisti e che rivela la grande qualità della drammaturgia, regia e interpretazione di attrici molto attente ed ispirate. Il testo dello spettacolo nasce dalla rilettura in scena di tre racconti di Maurizio de Giovanni. Colpa del pomeriggio, Storia di una principessa e La moglie del mostro sono tre scorci noir sulla psicologia di tre personaggi femminili che l’esperienza del pubblico immediatamente connette a tre noti episodi della cronaca nera italiana. Su di un palcoscenico vuoto, diviso in tre spazi fisici che mantengono le tre attrici separate per quasi tutta la durata dello spettacolo, si dipanano le trame delle storie di personaggi femminili sensibili e fragili. I repentini tagli di luce e di musica guidano le storie permeandole di nervosismo, rabbia e introspezione frustrata. Le tre protagoniste, interpretate in scena dalle bravissime Federica Granata, Lisa Lendaro e Lucia Fontanelli, sono l’incarnazione di tre dolori e tre essenze vilipese in equilibrio tra autodifesa e vendetta, come la stessa faccia della stessa medaglia. La recitazione delle tre attrici coinvolge emotivamente e sensibilmente mentre disegnano i tratti del loro precipitare nell’abisso e tracciano sullo sfondo del palco i simboli e le parole che tracciano l’origine e la storia del loro dolore. I nomi dei clichés, degli ideali e delle loro aspettative si tramutano nelle forme dei tradimenti che le hanno colpite e che innescano la loro vendetta. È il risentimento che cresce in loro, mentre il destino si diverte. Le storie che si svolgono in scena si muovono parallele come memorie dolorose che si intersecano poi per tessere la trama di un sentimento di rivalsa senza tempo, nutrito dalla frustrazione e dall’abbandono. Allo stesso modo le tre attrici appaiono inizialmente come entità distanti, per poi riunirsi nelle parole e nei gesti nel corso della narrazione. È questo il momento nel quale gradualmente i racconti passano in rassegna ordinata i momenti precedenti ciò che è il compiersi di un dramma raccontato come il frutto di un destino beffardo e crudele. Federica Granata, Lisa Lendaro e Lucia Fontanelli danno in questi momenti la conferma della loro qualità artistica, quando la rabbia cresce e l’interpretazione passa ad un registro sofferto e nervoso. La solidità del testo letterario e scenico, la chiarezza della regia e l’abilità delle attrici concorrono a realizzare uno spettacolo piacevole, misurato e scorrevole, senza far mancare il sotteso dell’eternità delle emozioni umane che tracciano un parallelo tra il dolore frustrato di questi personaggi e quello che anima molte delle tragedie classiche.

Gabriele Benelli

Ultima modifica il Domenica, 19 Luglio 2020 08:24

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.