martedì, 23 aprile, 2019
Sei qui: Home / D / DREAMTIME CARILLON - coreografia Joseph Fontano

DREAMTIME CARILLON - coreografia Joseph Fontano

Dreamtime Carillon Dreamtime Carillon Coreografia Joseph Fontano

coreografia: Joseph Fontano
interprete: Luciana Savignano
attore: Luca Di Paolo
costumi Federico Sangalli
installazioni: Chiara Dynys
Milano, Teatro Litta, 4 luglio 2007

Corriere della Sera, 6 luglio 2007
È «Dreamtime» Sogno possibile per bravi ballerini

Dreamtime, un sogno che nasce da ciò che pare impossibile, e che invece diventa vero: dare a un corpo diversamente abile se non disabile il miracolo dell' abilità, dell' espressione compiuta, del passaggio oltre i limiti del dolore. La rassegna che allo Strehler e al Litta ha messo in evidenza quanto si può fare per chi è più debole, e che si intitola «Dreamtime» (chiude stasera con «Forecast», degli scozzesi Indepen-Dance, e con «Mutamenti» di Scena Mobile), ci porta a valutare la vita degli altri come atto d' amore; la danza dispensatrice di felicità, «luogo» di armonia, e chi non ha avuto tutti i beni dell' essere riesce sulla scena a ritagliarsi un piccolo paradiso. Chi lavora in questo campo, e ciò accade in ogni parte del mondo, merita ammirazione totale, l' impegno di educatori, registi, coreografi, artisti fa da contrappeso alle banalità dell' effimero, richiedendo amicizia, non compassione. In queste giornate sono stati proposti vari temi, a partire dal «Mare in catene» di Ventriglia presentato alla Biennale veneziana, talvolta tradizionali; ma sembra più utile segnalare, sul piano dell' esistenza della fatica e delle scelte difficili (che non premiano in tempi brevi, che impongono sacrifici non lievi ), coloro che lottano per qualcosa di speciale, per una misteriosa uguaglianza. Per esempio, il rapporto fra un uomo «diversamente abile» e una donna senza problemi, nell' «Incontro» di Laura Banfi ci è sembrato un modello di qualità e tenerezza, così come il gioioso esprimersi dei ragazzi e delle ragazze di «Las danzas del alma» che il coreografo Vizcaino ha saputo guidare in un quasi-musical per niente down. Tutti i partecipanti sono davvero bravi. E hanno avuto come testimonial una étoile come Luciana Savignano, cui il coreografo Joseph Fontano, uno dei pionieri del modern in Italia, ha offerto una elegante creazione, «Dreamtime Carillon», che mette in luce la bravura o lo stile della ballerina facendola uscire dalla situazione di essere meccanico (il carillon) per ridarle le seduzioni della vita in una cornice lussuosa firmata da Sangalli, Dynys, e Viscardi per la musica.

Mario Pasi

Ultima modifica il Lunedì, 22 Luglio 2013 07:41
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.