lunedì, 26 ottobre, 2020
Sei qui: Home / Recensioni / Rassegna Festival / Festival internazionale di danza urbana e arti performative nei paesaggi urbani XII edizione assenza/presenza. "Cantico dei Cantici" regia Roberto Latini. -di Marco Ranaldi

Festival internazionale di danza urbana e arti performative nei paesaggi urbani XII edizione assenza/presenza. "Cantico dei Cantici" regia Roberto Latini. -di Marco Ranaldi

Città delle 100 scale
Festival internazionale di danza urbana e arti performative nei paesaggi urbani XII edizione
assenza/presenza. Potenza 2 settembre — 19 ottobre 2020
Roberto Latini
Cantico dei Cantici
19 settembre 2020

Tito zona industriale, Metaltecno

adattamento e regia Roberto Latini
Musiche e suoni Gianluca Misiti
Luci e tecnica Max Mugnai
Con Roberto Latini
Produzione Fortebraccio Teatro, Compagnia Lombardi - Tiezzi
Con il sostegno di Armunia Festival Costa degli Etruschi

Roberto Latini viene da lontano, da quando cioè la sua esperienza formativa ed umana incrocia quella di Perla Peragallo. Per chi non avesse memoria Perla Peragallo è stata una delle artefici di quella forma di teatro estremamente contemporaneo che negli anni settanta prese sottobraccio l’eversione culturale e sociale. Lei con Leo De Berardinis fece la rivoluzione sostanziale di una forma visiva e linguistica, nonché sonora, di un modo di essere artisti che pochi fino ad allora avevano esperito. Perla Peragallo ad un certo punto apre un riferimento fisico per fare quello che sapeva e lo fa vedere ad un gruppo di giovani che vogliono capire, imparare, agire nella sperimentazione di uno dei linguaggi più antichi del mondo: il teatro. “Con Perla è stato difficile ma importante. Non passa giorno che io non la ricordi. Nei tre anni passati con lei al Mulino di Fiora ho avuto modo di fare esperienza e di imparare. Lei era incredibile, pensa che una sola volta è salita sul palco per far vedere ad una collega come fare una scena e io sono rimasto muto, scosso e per giorni non riuscivo a capacitarmi di cosa avesse fatto, di quella tale forza fosse uscita da lei e mi avesse letteralmente invaso". Da questa esperienza, dall’idea di ricerca di riscatto di una forma d’espressione fra le più usate ed abusate Roberto Latini è giunto ad una sua sintesi, ad una sua risposta a Perla Peragallo, ad una vera ricerca interiore. Sulla voce, sulla movenza vocale e su quel complesso sistema che regola l’essere presenza su una scena che non è la tua come persona ma è la rappresentazione di un ideale, di una potente immagine comunicativa. Il suo Cantico dei cantici portato nello scenario del capannone di Metaltecno di Tito Scalo per il Festival delle Cento Scale è quanto di più vicino alla più bella risorsa di ricerca interiore che si concretizza in movimento. Se è un flusso il dire, se è un continuum il rassegnare idee, quella di Latini è proprio la più forte dimensione di esercizio di grandezza interiore. Ed è in questo che la sua presenza stravolge i codici. E’ tanta la forza che esce dall’essere “on air” che nell’assenza dall’idea di etere c’è una riqualificazione della stessa dimensione di disperazione di uno dei testi più energici e sensuali mai scritti. Solitudine della nudità, sincera risposta all’assurdità del consenso, gesto che è evasione da ciò che è accademia. Oltre la stessa. Naturalmente.

Marco Ranaldi

Ultima modifica il Giovedì, 01 Ottobre 2020 23:20

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.