martedì, 11 maggio, 2021
Sei qui: Home / F / FIORI D'ACCIAIO - regia Claudio Insegno

FIORI D'ACCIAIO - regia Claudio Insegno

Fiori d'acciaio Fiori d'acciaio Regia Claudio Insegno

di Robert Harling
con Caterina Costantini, Sandra Milo, Rossana Casale, Eva Robin's, Beatrice Buffadini, Sara Greco
regia: Claudio Insegno
scene: Francesco Scandale
musiche originali: Rossana Casale
costumi: Graziella Pera
Napoli, Teatro Troisi, dal 8 all'11 gennaio 2009 (prima nazionale)

Corriere della Sera, 22 gennaio 2009
Il Mattino, 11 gennaio 2009
Fiori d' acciaio regia scontata e testi melensi

Nella commedia di Robert Harling «Fiori d' acciaio», già film di successo con Shirley MacLaine e Julia Roberts, è di scena la vita. Sei donne ogni fine settimana si ritrovano dal parrucchiere creando un tessuto di amicizia e complicità che negli anni le legherà indissolubilmente. Sono loro i «fiori d' acciaio», sempre pronte a rispondere ai duri colpi della vita con determinazione, cercando di sdrammatizzare e di continuare ad amarla. Una commedia patetica, affogata in glassa da telenovela, costruita con astuzia, nella quale sotto un dialogo brillante scorre un fiume di banalità, di buonsenso e di facile moralismo. C' è una figlia che muore pur di partorire e lasciare dietro a sé, ovviamente orfano, un pezzettino d' immortalità, ci sono mamme che piangono, malattie incurabili, eroiche donazioni di organi, crisi mistiche, tanta psicologia a buon mercato e tanti buoni sentimenti di cui si nutrono le protagoniste. La provincia americana descritta da Harling ora si veste anche delle belle canzoni di Rossana Casale ed è fatta rivivere da Sandra Milo, Caterina Costantini, la stessa Casale, Virginia Barrett, Beatrice Buffaldini, Sara Greco, che recitano al meglio, non molto aiutate dalla regia poco elegante e ovvia di Claudio Insegno, per dare vigore ad un testo melenso, riuscendo a strappare risate e qualche lacrimuccia. San Babila, fino all' 8 febbraio

Magda Poli

Storie di donne, forti come «Fiori di acciaio»

Commedia e dramma, lacrime e sorrisi. Una storia di donne, fragili e forti nelle alterne vicende della vita. È il plot di «Fiori di acciaio», un testo teatrale di Robert Harling che, negli anni Ottanta, Herbert Ross tradusse in un film di successo, con un cast in cui spiccavano Shirley MacLaine e Julia Roberts. Ora il lavoro è stato restituito alle scene in un adattamento che vede in ditta Sandra Milo, Caterina Costantini e Rossana Casale, autrice anche delle canzoni e delle musiche, per la regia di Claudio Insegno, al Teatro Troisi. La pièce conserva l'ambientazione americana. In una cittadina di provincia il salone di bellezza è luogo di incontro tra donne diverse per età, carattere, estrazione sociale. Le loro storie si intrecciano, fra chiacchiere, pettegolezzi, confessioni: il lavoro, l'amore, il sesso. Donne inquiete, ciascuna con un suo vissuto, un'altalena di smarrimenti e infatuazioni, relazioni incrinate che si ricompongono nel dolore per la morte dell'amica più giovane. Il tutto calato nel kitsch di un'eccentrica allegria, qualcosa come «Sex and the City» e «Desperate Housewives» di stampo televisivo. Con Virginia Barrett, procace parrucchiera protesa a irrisolte questioni di sesso e Sara Greco, apprendista tormentata da oscuri sensi di colpa, Beatrice Buffardini è la giovane sposa dal triste destino e Caterina Costantini flautata matrona. Sandra Milo non smentisce il suo estroverso temperamento d'attrice in un gustoso cammeo di svampita matura signora e Rossana Casale con eleganza dà voce alle sue canzoni di affabile pop-jazz. Ad eccezione dei bei costumi di Graziella Pera, tra il country e uno chic stile american-fashion, l'impianto scenico è modesto e la regia di Insegno dovrà rassodare il racconto e porre riparo al frettoloso finale.

Franco de Ciuceis

Ultima modifica il Venerdì, 30 Agosto 2013 10:56

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.