lunedì, 06 aprile, 2020
Sei qui: Home / Cinema / Isabelle Huppert. La seduzione ambigua di Deborah Toschi

Isabelle Huppert. La seduzione ambigua di Deborah Toschi

Isabelle Huppert. La seduzione ambiguaDeborah Toschi
ISABELLE HUPPERT. LA SEDUZIONE AMBIGUA
Le Mani, Genova, Euro 16.00, pp. 223

Per sette volte assieme sullo stesso set, Isabelle Huppert, ritrosa e sfrontata, è stata attrice-feticcio di Claude Chabrol. Non a caso Deborah Toschi mette al centro del suo discorso critico la "femminilità oscura" dell'attrice in complicità con l'immaginario di Chabrol.

Sia in Violette Nozière (1978), sognatrice figlia borghese assassina del padre, sia, dieci anni dopo, in Un affare di donne, protagonista una popolana travolta da avido sogno di ricchezza e stritolata da ingranaggi del potere politico e giudiziario, l'Huppert sa corrispondervi con recitazione sfumata e vibratile, retroflessa e insieme pungente.

Magari in Madame Bovary (1991) gioca d'ambiguità con la flaubertiana Emma del romanzo. ma per Il buio nella mente (1995), postina accanto ad una domestica, ambedue di rancoroso odio antiborghese, l'attrice, benché fuori misura dai suoi schemi recitativi, sa rispondervi perfezionando "un personaggio logorroico, eccessivo, dal gesticolare rozzo, giocato su una mimica esplicita e caricaturale".

Se qualcosa di questa leggerezza, ma in chiave di gustosa commedia torna con Il gioco è fatto (1997), due bidonisti specializzati in furti ed imbrogli, nelle due ultime collaborazioni, la Huppert è tutta dentro alla drammaturgia di Chabrol tra gialli psicologici e perfide tensioni. Prima con Grazie per la cioccolata (2000), trame per eliminare da famiglia ed azienda ogni bruscolo di turbamento, e poi con La commedia del potere (2006), sempre nella ordinaria pacatezza della medietà borghese confronto-scontro tra due poteri, economico-finanziario e investigativo-giudiziario.

Alberto Pesce

Ultima modifica il Sabato, 16 Marzo 2013 12:27
La Redazione

Questo articolo è stato scritto da uno dei collaboratori di Sipario.it. Se hai suggerimenti o commenti scrivi a comunicazione@sipario.it.

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.