lunedì, 17 gennaio, 2022
Sei qui: Home / F / FRAGILI - regia Valentina Paiano

FRAGILI - regia Valentina Paiano

Sara Drago e Roberta Lavane in "Fragili", regia Valentina Paiano Sara Drago e Roberta Lavane in "Fragili", regia Valentina Paiano

Drammaturgia e Regia: Valentina Paiano
Interpreti: Sara Drago, Roberta Lavane
Produzione: Compagnia Teatro Binario 7
Milano, Teatro Libero dall'11 al 14 ottobre 2018

www.Sipario.it, 18 ottobre 2018

Dopo il suicidio inaspettato della sua migliore amica Beth, Mia cade in uno stato di sconforto emotivo. Passa le sue giornate a cercare di capire cosa abbia spinto l'amica d'infanzia a compiere questo atto estremo e si sforza di ricordare se ci sono mai stati dei segnali che potevano allarmarla e farla intervenire prima che fosse troppo tardi. A tirarla fuori da questo vortice depressivo c'è Rebecca, la nuova studentessa schiva e ribelle appena arrivata nella sua scuola.
'Fragili', lo spettacolo in scena al Teatro Libero di Milano, è stato ideato e diretto da Valentina Paiano. Le due interpreti, Sara Drago e Roberta Lanave, vestono letteralmente i panni delle liceali, con delle divise in perfetto stile college americano.
Il loro primo incontro si consuma sul cornicione della scuola, Mia sembra determinata a ripetere il gesto di Beth quando Rebecca le compare alle spalle cercando di farle cambiare idea. In Rebecca nasce quasi un senso di responsabilità nei confronti dell'indifesa Mia, che a sua volta respinge ogni tentativo di avvicinamento della coetanea. Le due passano sempre più tempo insieme e Mia sembra ritrovare stabilità grazie alle parole confortanti di Rebecca. Ma il fantasma di Beth è sempre dietro l'angolo, e dietro ogni suo sorriso Mia nasconde un senso di colpa misto al tradimento nei confronti della suicida.
Pur essendo all'apparenza così distanti le ragazze hanno in comune molto più di quello che credono e tra loro si instaura lentamente un'amicizia. La sicurezza di Rebecca si rivelerà non essere altro che una maschera usata per difendersi dal suo passato, mentre il muro dell'insicurezza di Mia verrà abbattuto mattone dopo mattone.
A bilanciare il peso delle loro anime torturate e complesse c'è la scenografia minimalista, una corda e un cappotto sul fondo del palco. Tutto il resto è avvolto dal buio, solo le attrici vengono illuminate da luci soffuse. Durante uno dei dialoghi più intimisti dello spettacolo compare un'altalena. Secondo la mitologia greca l'altalena è collegata al suicidio di Erigone, che decise di impiccarsi dopo il ritrovamento del corpo privo di vita del padre. Il suo gesto ha scaturito emulazioni da parte di ragazze vergini, che erano decise a far di tutto pur di provare delle sensazioni forti. Così i greci inventarono l'altalena, un complesso gioco capace di donare la spensieratezza tanto desiderata e al tempo stesso sicurezza e tutela per la loro vita.
'Fragili' è dedicato a tutti noi che restiamo disarmanti di fronte ad una vita che si spezza, che abbiamo la consapevolezza di non poter far nulla ma contemporaneamente non accettiamo ciò che è accaduto. La nostra disperata ricerca della verità non ci restituirà mai risposte esaustive e certe. Ma gli interrogativi possono accompagnarci e affiancarci in un viaggio intimo tra i nostri pensieri alla riscoperta della nostra personalità, imparando a vivere nonostante questo peso che si è ancorato fortemente alla nostra esistenza.

Francesca Totaro

Ultima modifica il Venerdì, 19 Ottobre 2018 22:20

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.