giovedì, 19 maggio, 2022
Sei qui: Home / Attualità / Comunicati Stampa / TORNANO LE SETTIMANE MUSICALI AL TEATRO OLIMPICO, 31.MA EDIZIONE

TORNANO LE SETTIMANE MUSICALI AL TEATRO OLIMPICO, 31.MA EDIZIONE

Sono giunte alla trentunesima edizione le Settimane Musicali al Teatro Olimpico, di Vicenza, che si stanno svolgendo nella città berica dal 25 aprile al 12 giugno 2022, titolo “Prima il silenzio, poi il suono, o la parola”. La direzione artistica è ancora di Sonig Tchakerian, e vede un ricco cartellone con artisti e opere rappresentate di ottimo livello, che esplora i vari sentieri della musica classica. Si è iniziato con il Premio Lamberto Brunelli, undicesima edizione del Concorso Pianistico Nazionale, dal 25 al 27 aprile, in seguito la kermesse classica prenderà il via con i suoi appuntamenti musicali divisi tra il teatro palladiano e altri importanti palazzi cittadini. Nel 2011 la rassegna ha ricevuto il prestigioso riconoscimento del Premio Franco Abbiati, e da allora si configura come intenso crocevia di dialogo artistico e speciale momento di richiamo per gli appassionati della musica classica. “Il mistero del silenzio, dell’attesa, quando si rivela in suono e in parola, in uno spazio unico al mondo come il Teatro Olimpico di Vicenza - dichiara Sonig Tchakerian - diventa il segno della programmazione del Festival per il triennio 2022-2024, che si svolge nella direzione tracciata dalla nostra tradizione: grande qualità artistica degli interpreti, innovatività delle scelte musicali e musicologiche spaziando dalla musica da camera all’improvvisazione jazz, alla prosa, alle prime esecuzioni, alla valorizzazione dei talenti emergenti, ad una interazione con il pubblico con innovative iniziative di comunicazione e condivisione dello spettacolo”. Dopo il Premio Brunelli, il primo appuntamento del Festival è domenica 22 maggio con Mu.Vi. – Musica.Vicenza, che porterà la musica in diversi spazi consoni e prestigiosi, da Palazzo Chiericati a Palazzo Trissino, dalla Loggia del Capitaniato a Palazzo Leoni Montanari, con vari repertori in scena da mattina a sera, per continuare poi venerdì 27 maggio a Palazzo Chiericati con un concerto che rientra nell’ambito del Progetto Giovani del Festival, protagonista il pianista vincitore del X Premio Brunelli 2021, il pianista Kostandin Tashko, con un corposo programma da Liszt a Beethoven, Stravinsky e altro. Terzo appuntamento domenica 29 maggio, stessa sede, con il concerto Lucrezia romana, il femminicidio nell’arte con Giulia Bolcato, soprano, Federico Toffano, violoncello, Alberto Maron, clavicembalo e Sara Danese, storica dell’arte, dove musica e pittura dialogheranno, e con l’esecuzione, in prima assoluta, de La tua voce nella mia di Delilah Gutman. La sera stessa al Teatro Olimpico sarà di scena, il violinista Giuseppe Gibboni, vincitore del Premio Paganini 2021, con l’Orchestra di Padova e del Veneto (musiche di Paganini, Grieg, Wieniawsky). Nel centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini un omaggio anche al grande poeta e intellettuale sarà fatto venerdì 3 giugno, con l’evento intitolato Qualcosa di sacro con protagonisti Giuliana Musso, voce recitante, Sonig Tchakerian, violino e Giovanni Sollima, violoncello (letture da testi del poeta su musiche di Bach e Sollima) con in programma anche il compositore armeno Tigran Mansurian di cui verrà presentato un brano per violino solo in prima esecuzione assoluta. Sabato 4 giugno a Palazzo Chiericati il Festival prosegue con il concerto, nell’ambito di Progetto Giovani, di Elia Cecino, il pianista vincitore del XXXVI Premio Venezia 2019, con un impaginato che accosta celebri composizioni di Robert Schumann e di Franz Liszt. Sempre nell’ambito di Progetto Giovani è l’appuntamento del giorno successivo, domenica 5 giugno, con il violoncellista vincitore della borsa di studio presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Gabriele Melone, al violoncello, musiche da Bach a Ligeti, con Sofia Adinolfi al pianoforte per le Chant du Ménestrel op.71 di Aleksandr Konstantinovič Glazunov e la Sonata in re minore op. 40 per violoncello e pianoforte di Shostakovich. Sempre il 5 giugno si conclude al Teatro Olimpico con un concerto che vede riuniti Sonig Tchakerian, violino, Enrico Dindo, violoncello e Pietro De Maria al pianoforte in un programma ideato per celebrare centenari e ricorrenze: sul leggio la Sonata per violino e pianoforte in la maggiore di Cesar Franck (a 200 anni dalla nascita), la Sonata per violoncello e pianoforte in la minore di Alexander Zemlinsky (a 80 anni dalla morte) e Siciliana e Burlesca per pianoforte, violino e violoncello di Alfredo Casella. E poi ancora, il 10 giugno un concerto dedicato a Shéhérazade, Suite op. 35 di Nikolaj Rimskij-Korsakov nella versione per pianoforte a 4 mani dell’autore, in scena i pianisti Marco Sollini e Salvatore Barbatano e la voce recitante di Paola Pitagora, l’11 giugno a Palazzo Chiericati il pianista Davide Ranaldi, vincitore del XXXVII Premio Venezia 2021 in un programma che riunisce pagine di Haydn, Chopin, Rachmaninov e Prokofiev. Infine domenica 12 giugno, sempre a Palazzo Chiericati, l’esecuzione delle celeberrime Variazioni Goldberg BWV 988 con Roberto Loreggian al clavicembalo. Un Festival dunque dalla vocazione plurima, con collaborazioni molteplici e importanti, come il Conservatorio Arrigo Pedrollo di Vicenza, gli Amici della Musica di Firenze, gli Amici della Musica di Padova, la Accademia di Musica di Pinerolo e Torino e con Asolo Musica per l’inserimento del vincitore del Premio Brunelli nella loro programmazione artistica; con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia per una borsa di studio dedicata a turno al miglior allievo dei corsi di violino, violoncello e pianoforte; con l’Accademia di Musica di Pinerolo e Torino per il miglior pianista selezionato tra i corsi di perfezionamento e con diverse realtà territoriali tra cui il Liceo Musicale Antonio Pigafetta. Collaborano all’organizzazione della rassegna l’Assessorato alla Cultura del Comune di Vicenza , col patrocinio della Regione del Veneto, e altre realtà e sponsor.
Info e biglietteria SMTO 2022. Per contattare l’organizzazione, SMTO Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.settimanemusicali.eu

Francesco Bettin

Ultima modifica il Domenica, 01 Maggio 2022 10:07

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.