mercoledì, 18 maggio, 2022
Sei qui: Home / C / COSÌ FAN TUTTI – regia Manu Lalli

COSÌ FAN TUTTI – regia Manu Lalli

"Così fan tutti", regia Manu Lalli. Foto Michele Monasta "Così fan tutti", regia Manu Lalli. Foto Michele Monasta

dall’opera Così fan tutte di Wolfang Amadeus Mozart
Commissione della Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino.
Nuovo allestimento del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino in coproduzione con Venti Lucenti.
In collaborazione con l’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino.
Promosso da Fondazione CR Firenze e con il contributo dell’Assessorato all’Educazione e al Welfare del Comune di Firenze.
Prima rappresentazione assoluta
Regia e scrittura scenica Manu Lalli
Musiche Wolfgang Amadeus Mozart
Musiche originali e elaborazione musicale Luca Giovanni Logi
Maestro concertatore e direttore Pietro Mazzetti
Orchestra Cupiditas
Scene Roberta Lazzeri
Attrezzeria e Costumi Venti Lucenti (a cura di Marco Burberi, Paola Pietri, Cecilia Russo)
PERSONAGGI E INTERPRETI
Attori
Don Alfonso Gabriele Zini
Despina Chiara Casalbuoni
Attori/Coro Ragazzi del progetto “All’Opera… in campo!”
Animatori Vittoria Frassinelli, Manfredi Mariti, Jasmine Benericetti (studentessa in PCTO dell’IIS Morante – Ginori Conti)
Solisti dell’Accademia del Maggio Musicale
Fiordiligi Rosalia Cid (24,25)
Dorabella Chiara Mongini (24,25)
Guglielmo Davide Piva (24,25)
Ferrando Shengwu Ou (24,25)
DATE RISERVATE ALLE SCUOLE
Giovedì 18 novembre 2021 ore 10.30
Mercoledì 24 novembre 2021 ore 10.30
Giovedì 25 novembre 2021 ore 10.30
Teatro del Maggio Musicale Fiorentino
Il Maggio dei Ragazzi 2021/2022
Firenze, Teatro Goldoni, 24 novembre 2021

www.Sipario.it, 2 dicembre 2021

"In campo” o meglio in scena al glorioso Teatro Goldoni, gli 80 ragazzi delle scuole fiorentine che hanno aderito a Progetto all'Opera promosso da Venti Lucenti, in collaborazione con la Fondazione del Maggio Musicale Fiorentino per Il Maggio dei Ragazzi 2021/2022 che hanno dato vita a Così fan tutti rielaborazione dell'opera Così fan tutte di Wolfgang Amadeus Mozart composta nel 1790 su libretto di Lorenzo Da Ponte.
Dramma giocoso: in fin dei conti Da Ponte propone una sorta di gioco delle parti costruito su un ingannevole scambio di coppie una sorta di educazione sentimentale nella quale i personaggi, sono ragazzi comuni e innamorati che scoprono, durante una sola giornata, la propria e l’altrui fragilità sentimentale. Una situazione utile a far capire ai giovani, oltre al messaggio teatrale e musicale, un “nuovo modo” di affrontare l’amore, fatto di poesia, lievità e comprensione.
https://www.youtube.com/watch?v=Rd0SX-VpbQw
La vicenda abilmente riadattata e sintetizzata dalla responsabile di Venti Lucenti, la regista Manu Lalli riporta l'essenziale della vicenda mozartiana con una alternanza di dialoghi e parti musicali che nell'arco di un'ora e un quarto scioglie la vicenda mozartiana. A guidare i quattro giovani cantanti, nei rispettivi ruoli Fiordiligi Caterina Meldolesi / Rosalia Cid (24,25), Dorabella Chiara Mogini / Veta Pilipenko (18,20), Guglielmo Matteo Guerzè / Davide Piva (24,25), Ferrando Luca Bernard / Shengwu Ou (24,25), dell'Accademia del Maggio Musicale Fiorentino: Nella rappresentazione di cui si riferisce, il cast musicale era composti da Rosalia Cid (Fiordiligi), Veta Pilipenko (Dorabella), Davide Piva (Guglielmo), che hanno dimostrato di essere pronti per il palcoscenico, con accanto il tenore Shengwu Ou (Ferrando) che ha mostrato qualche problema di dizione in italiano. Accanto, i due attori il Don Alfonso di Gabriele Zini, e la Despina di Chiara Casalbuoni, organici a Venti Lucenti, rispettivamente nelle parti dell’anziano filosofo cinico e saggio, artefice dell'inganno sentimentale e la servetta disillusa e furba. Il tutto è stato trasformato in uno spettacolo gradevole, sapientemente montato sulle scene di Roberta Lazzeri e costumi a cura di Venti Lucenti ( Marco Burberi, Paola Pietri, Cecilia Russo)che riportano i giovani spettatori nella magia di un Settecento, civettuolo fatto di ciprie e merletti in cui protagonisti, assieme ai bambini del coro e dei figuranti, risultano abbigliati come delle figurine di porcellana, il tutto giocato con il contrasto tra l'azzurro delle scene e il bianco dei costumi. Le musiche in parte originali in parte elaborate sono state curate da Luca Giovanni Logi e il tutto gestito dal direttore Pietro Mazzetti alla guida della piccola ma efficace Orchestra Cupiditas. Lavoro complesso condotto dal Laboratorio Venti Lucenti, che con la pratica del teatro inclusivo, utilizza le opere come strumenti formativi che, al pari delle fiabe, portano al loro interno significati che possono essere approfonditi e analizzati da molteplici punti di vista diventando veri e propri “contenitori di percorsi formativi” facendo leva sugli aspetti di pedagogia relazionale, volti alla ricerca di espressione e di consapevolezza. La musica è il leitmotiv che accompagna tutta l’attività: in quanto linguaggio universale consente a tutti i ragazzi di avvicinarsi e appassionarsi al grande panorama musicale, teatrale e culturale italiano e internazionale. Si tratta di un progetto educativo complesso messo in atto con la regia di Manu Lalli e prevede la messa in scena di una riduzione di un’opera lirica presso il Teatro del Maggio Musicale che coinvolge, in veste di attori e di coro di voci bianche, i bambini e i ragazzi delle scuole primarie e secondarie del Comune di Firenze con il progetto di campo estivo “All’Opera… in campo” e formati a scuola dagli operatori teatrali di Venti Lucenti. In platea, come spettatori, i giovani scolari delle scuole fiorentine, preparati con appositi percorsi a loro dedicati che a conclusione dell'ora e mezza di teatro non si sono risparmiati in applausi ed entusiasmo agli artefici dello spettacolo, cantanti, musicisti in primis, come subito fiondati attorno alla buca dell'orchestra e a cercare di curiosare dietro al sipario che è stato per un momento aperto per far sfilare i giovanissimi coristi nei loro costumi di scena.

Federica Fanizza

Ultima modifica il Giovedì, 09 Dicembre 2021 18:33

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.