venerdì, 24 maggio, 2024
Sei qui: Home / A / ASPETTANDO GODOT – regia 
Massimo Andrei

ASPETTANDO GODOT – regia 
Massimo Andrei

“Aspettando Godot”, regia Massimo Andrei “Aspettando Godot”, regia Massimo Andrei

di Samuel Beckett
Copyright Editions de Minuit
Con Lello Arena, Massimo Andrei
Regia di Massimo Andrei
e con Vincenzo Leto, Elisabetta Romano, Esmeraldo Napodano, Angelo Pepe, Carmine Bassolillo
Scene Roberto Crea
Coproduzione Teatro Cilea di Napoli, La Contrada Teatro Stabile di Trieste
Teatro Cilea - Napolidal 2 al 5 febbraio 2023

www.Sipario.it, 5 febbraio 2023

Quanto può durare un attesa? In cosa consiste? E cosa ci fa aspettare ancora nonostante ogni volta le nostre previsioni vengono disattese? Forse erano questi alcuni dei dubbi che Samuel Beckett aveva quando ha scritto “Aspettando Godot”, un’opera che strizza l’occhio al teatro dell’assurdo e che mette a nudo l’instabilità della mente umana difronte all’ignoto.  La vita è una continua attesa di qualcosa che nemmeno noi conosciamo, qualcosa per cui vale la pena di non desistere e di continuare a lottare perché prima o poi potrebbe arrivare. O perché forse è quello stesso il fine della vita? Il signor Godot è atteso da Vladimiro ed Estragone, che tra loro si chiamano rispettivamente Didi e Gogo, due vagabondi senza arte né parte che si ritrovano in uno spazio temporale indefinito in una strada sperduta ogni giorno della loro vita con un albero che scandisce il passare delle stagioni tramite le foglie che una volta sono rigogliose, un’altra assenti o morte. Ed anche se ogni volta si presenta un misterioso uomo che avverte dell’assenza di Godot per quel giorno, loro dopo aver urlato, essersi ribellati, aver pensato anche al suicidio si danno appuntamento ancora là l’indomani o in un tempo definito “domani” rimanendo comunque immobili sulla scena. E Napoli? Cosa c’entra con quest’opera? Massimo Andrei ha voluto coniugare questo male di vivere dell’essere umano con la filosofia napoletana in cui anche la disperazione si mesce con l’ironia, seppur amara, ed accompagna la vita dei due mendicanti. E lo fa con un cavallo di razza come Lello Arena, protagonista assieme a lui, che offre una recitazione semplice e diretta pur trovandosi con un testo non proprio modesto. Questa è la bravura di un attore: sapere rendere fruibile anche qualcosa che normalmente non lo sarebbe. Bravi anche gli altri attori che si muovono sul palco interpretando personaggi simbolici. In questa versione il testo è attualizzato con l’uso di oggetti moderni come il cellulare usato da un personaggio per mettersi in contatto con Godot ma la voce registrata avverte che bisogna “Attendere in linea” … chissà fino a quando. “Il maggior ostacolo del vivere è l'attesa, che dipende dal domani ma spreca l'oggi.” scriveva Seneca, questa esortazione l’avrebbero dovuto leggere Didi e Gogo ma forse in fondo per loro l’attesa è la vita stessa prima del nulla finale che già li avvolge!

Simona Buonaura

Ultima modifica il Domenica, 05 Febbraio 2023 22:06

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.