domenica, 20 giugno, 2021
Sei qui: Home / C / CONCERTO TEATRO LA FENICE - direttore Myung-Whun Chung

CONCERTO TEATRO LA FENICE - direttore Myung-Whun Chung

Direttore Myung-Whun Chung Direttore Myung-Whun Chung

Direttore Myung-Whun Chung
Gustav Mahler
Sinfonia n. 1 in Re Maggiore Il Titano
Orchestra del Teatro La Fenice
riprese video a cura di Zeta Group
audio Teatro La Fenice
https://www.youtube.com/watch?v=cqBnmtHj96I
Venezia Teatro La Fenice, 15 maggio 2021

www.Sipario.it, 17 maggio 2021

Dopo la tanto attesa riapertura al pubblico, il Teatro veneziano annuncia la propria programmazione artistica, di mese in mese. Il mese di maggio ha in programma una serie di eventi di assoluto prestigio con la presenza di Henrik Nánási, Myung-Whun Chung, Alexander Lonquich nella doppia veste di direttore e solista al pianoforte, gli artisti della Fondazione Mascarade Opera e Daniele Callegari insieme ad Anna Pirozzi, Piero Pretti e Davide Luciano: cinque concerti, aperti al pubblico, che si svolgeranno da sabato 8 maggio a domenica 30 maggio 2021 nella sala grande del Teatro di Campo San Fantin.
Poiché la capienza del Teatro è necessariamente limitata dalle misure di salute e sicurezza imposte dalla normativa vigente, la direzione della Fenice ha deciso di confermare la diretta streaming gratuita di tutti i concerti, che sarà trasmessa come di consueto tramite il sito www.teatrolafenice.it e il canale YouTube della Fondazione veneziana. Sabato 15 maggio, si è assistito all’atteso ritorno di Myung-Whun Chung alla testa dell’Orchestra del Teatro La Fenice per dirigere la Prima Sinfonia Titano di Gustav Mahler reduce dalla prova a Maggio Musicale Fiorentino con la direzione della Sinfonia. n. 2 di Mahler. Il concerto rappresenta un ulteriore tassello del progetto pluriennale di rilettura dell’opera di Mahler condotto dalla Fenice insieme al pluripremiato maestro coreano: dopo la Quinta ascoltata nel 2017 e Seconda e la Nona nel 2019, è stata proposta stavolta la Sinfonia n. 1 in re maggiore. Lunga gestazione musicale ebbe questa sinfonia come ebbe il completamento del titolo: al pubblico di Budapest del 1889 Mahler l'aveva presentato come "poema sinfonico in due parti". Successivamente gli diede il titolo di Titano. Dal 1896 scomparve anche la definizione di "poema sinfonico", sostituita semplicemente da Sinfonia in re maggiore. Le indicazioni che Mahler aveva indicato nella prima formulazione servivano a stabilire un clima, a evocare delle suggestioni. In esse si ritrovano i temi prediletti della poetica mahleriana, il senso dell'immensità della natura, il rimpianto per l'innocenza perduta, e nello stesso tempo la sensazione di estraneità dell'uomo di fronte al mistero dell'esistenza. Il rischio che si rincorre in Mahler è di incedere in quello che è la sovrabbondanza di strumentazione e di variazioni di ritmi e motivi di varia provenienza raccolti dall'esperienza personale del compositore: il rischio di percepire il modello sonoro Wagner in ogni nota è sempre dietro l'angolo. Lo spazio riorganizzato alla Fenice veneziana colloca la grande orchestra in platea con il palcoscenico allestito con la struttura delle ordinate di uno scafo. Pubblico: solo due congiunti nei palchi, agli spettatori non accompagnati viene assegnato il loggione con distanziamento. L'ascolto dal vivo, naturalmente esalta l'acustica della teatro. Myung-Whun Chung, pratico del teatro, deve averne tenuto conto, cercando di contenere l'eccesso di sonorità che spesso la scrittura mahleriana induce a produrre dall'orchestra con il rischio che il suono non più inscatolato sul palcoscenico, tenda a sovrapporsi tra le varie sezioni e a non percepire vari passaggi e i cambi di ritmo. Interessante è seguire il gesti direttoriale del coreano, molto parco nei gesti, anzi ridotti al minimo, solo qualche movimento con la sinistra per richiamare le sezioni o dare dinamiche al comparto strumentale cercando di allentare l’impasto acustico. Minimo sforzo e massimo rendimento: con questo detto si può riassumere lo stile direttoriale di Chung che ha saputo dare ampie sonorità all'orchestra ma senza cercare particolari intuizioni interpretative tra le note della sinfonia. Il tutto scorre tra le dorature del teatro con l'emozione di aver ritrovato anche qui a Venezia un'altro segnale di ripresa. A seguire, infatti in questa parte restante di maggio, Mozart e Schubert, autori protagonisti del concerto in programma sabato 22 maggio, che vedrà Alexander Lonquich impegnato nella doppia veste di direttore e solista al pianoforte: il maestro tedesco interpreterà il Concerto per pianoforte e orchestra n. 17 in sol maggiore KV 453 del salisburghese e la Sinfonia n. 8 in do maggiore D 944 Grande di Franz Schubert.
Il grande repertorio lirico sarà protagonista degli ultimi due eventi del mese: mercoledì 26 maggio, un evento realizzato in collaborazione con la Fondazione Mascarade Opera consentirà di scoprire le voci più interessanti dell’importante centro di formazione operistica: i soprani Floriana Cicio e Alexandria Wreggelsworth, i mezzosoprani Gabriele Kupsˇyte, Polixeni Tziouvaras e Lauren Young, i tenori Xavier Hetherington e Ángel Vargas e il baritono Pawel Trojak eseguiranno pagine di Čajkovskij, Mozart, Bellini, Puccini e Jules Massenet, sotto la direzione musicale di Marco Paladin e nell’ambito di un allestimento firmato per regia e luci da Marie Lambert-Le Bihan. Domenica 30 maggio il programma del concerto lirico diretto da Daniele Callegari sarà invece interamente dedicato a Giacomo Puccini e vedrà brillare le voci del soprano Anna Pirozzi, del tenore Piero Pretti e del baritono Davide Luciano. A giugno è stato intanto annunciato l'allestimento del Faust di Gounod, da 25 giugno al 3 luglio, direttore Frédéric Chaslin, regia, scene e costumi Joan Anton Rechi, con protagonista Doctor Faust Ivan Ayon Rivas, Méphistophélès Alex Esposito e Marguerite Carmela Remigio. Con l'ausicio di una ripresa anche del movimento turistico che ha nel Teatro Fenice uno dei suoi suo punti di forza.
Tutti i concerti avranno inizio alle ore 19.00. Al termine del live streaming, i video resteranno disponibili gratuitamente sul canale YouTube del Teatro per i prossimi mesi. Main partner Intesa Sanpaolo. Per informazioni www.teatrolafenice.it.

Federica Fanizza

Ultima modifica il Mercoledì, 09 Giugno 2021 10:34

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.