sabato, 27 novembre, 2021
Sei qui: Home / B / BLUMUNN – regia Francesco Zecca

BLUMUNN – regia Francesco Zecca

"Blumunn", regia Francesco Zecca. Foto NoceraIvan, Agcubo "Blumunn", regia Francesco Zecca. Foto NoceraIvan, Agcubo

testo Marina Confalone
con Marina Confalone, Lello Giulivo, Giovanni Scotti
regia Francesco Zecca
scene Gianluca Amodio
costumi Annapaola Brancia D’Apricena
luci Pasquale Papa
musiche Mimmo Napolitano
foto di scena Marco Ghidelli
Al Teatro Mercadante di Napoli dal 2 al 7 Novembre

www.Sipario.it, 3 novembre 2021

Emozioni e sorpresa
L’amore per il proprio lavoro è un valore aggiunto che ognuno di noi può avere la fortuna di provare. Susy, cantante di pianobar il suo lavoro sicuramente lo ha amato e dopo tanti anni ritorna al BluMunn, il locale che per molto tempo è stata la sua casa professionale: il sipario, la luna con le lucine blu, il microfono e gli oggetti di scena sembrano che ci siano tutti. Inizialmente quindi si illude che Malachia, il giovane che si trova al pianoforte quando entra, sia il nuovo musicista dell’attività, che vuole prendere in gestione il locale e portarlo al suo vecchio splendore. Purtroppo però man mano che dialogano scopre che in realtà lui è il prossimo proprietario e gestore di un negozio dove si venderanno pesci surgelati. Il luogo che le ha regalato emozioni ma anche dolori dunque sta per essere irrimediabilmente trasformato! Sconvolta dalla notizia non si arrende e con rinato entusiasmo lo convince a suonare per lei che si “esercita” con suoi cavalli di battaglia musicali in vista della nuova riapertura che porterà ad entrambi successo e guadagni. I personaggi sono quasi invertiti nei loro caratteri: l’attempata ex cantante dimostra l’entusiasmo di una ragazzina ed il 25enne sembra un uomo posato e arreso alla prevedibilità della vita, ma dimostra allo stesso tempo di avere un potenziale nascosto che fatica ad emergere a causa della prepotenza del padre che lo guida nelle sue scelte, o meglio gliele impone, specialmente da quando la madre è venuta a mancare.
La Confalone dimostra ancora una volta di essere un’attrice completa, in questo spettacolo firma anche il testo, si destreggia con simpatia e professionalità donandosi al pubblico con generosità, molto bravo anche Giovanni Scotti giovane musicista che riesce bene a coniugare recitazione, musica e canto, completa la triade Lello Giulivo attore di vecchia scuola. Il BluMun va visto come un luogo non luogo dove più che le vicende quotidiane vanno in scena l’emotività dei protagonisti, le loro paure, i rimpianti, gli errori ma anche la malinconia che aleggia intorno a loro per qualcosa che c’era ed ora non c’è più. In questa ottica può essere visto come uno spazio tridimensionale dove per qualche ora il tempo si è azzerato ed ha permesso a Malachia di rivedere alcune decisioni ma soprattutto di osare di più nella vita incoraggiato dalla simpatica soubrette. Grazie a questo misterioso personaggio Malachia avrà il coraggio di ribellarsi al padre e decidere per una volta per il proprio destino soprattutto quando scopre che…beh vale la pena di andare a vederlo in teatro per scoprire questo segreto!

Simona Buonaura

Ultima modifica il Mercoledì, 10 Novembre 2021 10:09

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.