sabato, 27 novembre, 2021
Sei qui: Home / S / SLOT - regia Luca De Bei

SLOT - regia Luca De Bei

Paola Quattrini, Mauro Conte e Paola Barale in "Slot", regia Luca De Bei Paola Quattrini, Mauro Conte e Paola Barale in "Slot", regia Luca De Bei

Paola Quattrini e Paola Barale
Scritto e diretto da Luca De Bei
Con Mauro Conte
Produzione: Bis Tremila
Teatro Manzoni di Roma dal 26 Ottobre al 14 Novembre 2021

www.Sipario.it, 13 novembre 2021

Pur essendo interessante e attuale il tema, Slot è un lavoro drammaturgicamente esile. Sorvola sulle situazioni che, per la velocità con la quale si svolgono, appaiono appena abbozzate. E di ciò risentono anche i personaggi, i quali somigliano più a funzioni che a caratteri veri e propri con animo, pensiero, prospettiva e sentimenti. A dare colore a una commedia graziosa, così salvandola, ha di molto contribuito la recitazione di Paola Quattrini: interprete sempre pronta ad affrontare i personaggi con garbo, senza però rinunciare alla sua ironia mordente.
Slot narra la storia di una donna che, in età avanzata, è stata abbandonata dal marito per una compagna più giovane dalla quale, per giunta, ha avuto un figlio. Situazione difficile da sostenere, che la porterà a nutrire sentimenti di rancore e, cosa più grave, a sviluppare un vizio terribile: la ludopatia, vera e propria dipendenza psicologica. Alla protagonista, madre di un ragazzo responsabile, insegnante precario in una scuola, mancano sempre i soldi. E questa sarà la fonte di tutti i suoi problemi. Ma anche l’occasione per riscoprire un rapporto col figlio, caduto da tempo nell’indifferenza e, evento inatteso per tutti, un sentimento di amicizia con la compagna del suo ex marito a sua volta tradita per un’altra donna. Tutto volgerà a lieto fine: la protagonista – donna senza amici e senza affetti – intuendo di non essere la sola ad aver subito l’ingiustizia dell’abbandono coniugale malgrado il matrimonio non fosse così felice, trova la forza di riprendersi; deciderà di affidarsi ad uno psicologo per liberarsi dalla ludopatia, e di dedicarsi a suo figlio, per troppo tempo trascurato per aver inseguito futili vizi ed esili piaceri.
Attraverso il gioco d’azzardo, Luca De Bei – autore ed anche regista dello spettacolo – indaga le ragioni che possono innescare la dipendenza e le conseguenze che ne derivano. E lo fa con ironia, accennando appena in modo palese il vero problema nel finale del primo atto – dove si vede una Paola Quattrini, nei panni della protagonista, giocare compulsivamente alla slot machine – e concentrandosi sugli effetti, di per sé tragici, ma cercando di riderci sopra per non cedere alla nota del patetico. Spunto drammaturgico interessante, se non fosse per l’eccesso di repentinità con la quale i vari eventi vengono raccontati. In tal modo, diventa difficile gustare appieno le risate che derivano dalle varie situazioni comiche.
Paola Quattrini si è dimostrata, ancora una volta, autentica mattatrice. A differenza di Paola Barale e Mauro Conte che si limitano ad eseguire le indicazioni date dal regista senza dar colore e corpo a personaggi e battute, è innamorata della donna che interpreta: per lei prova affetto, tenerezza, compassione: le regala un’ironia graffiante ed elegante, tale da renderla verosimile e dignitosa nella sciagura. Un’interpretazione giocata sulle sfumature e la leggerezza. Un lavoro attoriale, quello della Quattrini, di estrema precisione e di qualità.

Pierluigi Pietricola

Ultima modifica il Domenica, 21 Novembre 2021 13:21

Iscriviti a Sipario Theatre Club

Il primo e unico Theatre Club italiano che ti dà diritto a ricevere importanti sconti, riservati in esclusiva ai suoi iscritti. L'iscrizione a Sipario Theatre Club è gratuita!

About Us

Abbiamo sempre scritto di teatro: sulla carta, dal 1946, sul web, dal 1997, con l'unico scopo di fare e dare cultura. Leggi la nostra storia

Get in touch

  • SIPARIO via Garigliano 8, 20159 Milano MI, Italy
  • +39 02 31055088

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la cookie policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all'uso dei cookie.

Per saperne di più clicca qui.